Quantcast

lista civetta

Costanzo Della Porta

Il caso san giacomo degli schiavoni

Il candidato unico che corre contro il quorum. “È un segnale di democrazia e coerenza. Questione di impegni presi e mantenuti” foto

Intervista a Costanzo Della Porta, sindaco uscente e ricandidato alla fascia tricolore a San Giacomo (1400 residenti). Una sola lista, nessuna lista civetta ("Mi sembrava un inganno") e un'Amministrazione che non avrà opposizione al suo interno. L'avversario da battere è il rischio astensionismo, ma sembra una ipotesi remota in questo paese in cui la comunità si è ricompattata attorno a una figura che esprime un programma molto concreto. "Abbiamo portato a termine gli obiettivi che ci eravamo dati, non chiederei il voto per i bis se non avessi lavorato bene". La visione di un primo cittadino oggi 46enne che non esclude di correre per la Regione. Ma che dice: "Essere sindaco vuol dire essere il primo servitore, non il primo cittadino. Se dovessi andarmene domani, avrei la coscienza pulita".