Quantcast

legge di stabilità

PD Fanelli Facciolla

Comincia una settimana nera

Il Governo stoppa Toma: “Illegittime norme taglia-consiglieri supplenti”. Pd: “Si apre crisi politica e giuridica” video

Il Consiglio dei Ministri ha chiesto al capo della Giunta regionale di correggere l'articolo 12 della legge di Stabilità con il quale lo scorso aprile è stato cancellato il meccanismo della 'surroga' e sono stati estromessi dall'Aula i primi dei non eletti entrati al posto degli assessori, ossia Massimiliano Scarabeo, Antonio Tedeschi, Paola Matteo e Nico Romagnuolo. Non rientreranno automaticamente in Consiglio regionale, ma il Pd ora rilancia: "Toma ci dica come intende risolvere questo errore. Fa le norme a suo uso e consumo".

Toma consiglio regionale bilancio

Dopo il voto

“Sovvertita la legge con operazione disinvolta”, ma il Bilancio passa in silenzio. Toma prepara la (vecchia) Giunta

L'Assemblea regionale ha approvato il Bilancio nel silenzio generale del Molise sulla azzardata manovra politica operata dal presidente della Regione, che ha liquidato la Giunta e poi proposto un emendamento che ha modificato la legge elettorale con la complicità dei 5 Stelle. "Il Molise è pronto a ripartire", il commento di Toma che all'inizio della settimana nominerà i nuovi assessori. Fanelli: "Vizi così gravi che mettono dubbio la regolarità stessa degli atti del bilancio pluriennale". E a maggio il governatore dovrà schivare due ostacoli: la mozione di sfiducia del Pd (il 5) e l'eventuale pronunciamento del Tar sul ricorso degli eletti esclusi.

Donato Toma Regione Molise

La manovra politica

Bilancio, dopo la maratona il voto in Aula. Rientrano in Giunta gli assessori azzerati

Dopo il via libera alla Legge di Stabilità e mentre i lavori in Consiglio regionale sono al rush finale, l'annuncio del governatore Toma: "Dopo l'approvazione del Bilancio, provvederò a ricomporre la Giunta. I decreti di nomina sono già pronti". Il presidente, che riceverà anche le dimissioni dell'assessore pro tempore Maurizio Tiberio, dovrebbe riconfermare Niro, Cavaliere, Cotugno e Di Baggio. Una casella potrebbe restare vuota fino a novembre, quando la legislatura arriverà al giro di boa.

Toma consiglio regionale bilancio

Emergenza covid

Il centrodestra boccia il taglio dell’indennità dei consiglieri: “Mossa elettorale, la carità non si ostenta”. “Vergognatevi”

A seconda delle cariche ricoperte i consiglieri regionali avrebbero dovuto rinunciare ad una cifra che va dai 2mila ai 3mila euro al mese per dare un segnale ai molisani e alle imprese in crisi. Ma l'emendamento proposto dal Movimento 5 Stelle e illustrato da Patrizia Manzo viene bocciato dalla maggioranza nella terza giornata dedicata al bilancio nell'Aula di palazzo D'Aimmo impegnata nel dibattito sulla legge di Stabilità.