lega molise

Salvini a Termoli

Sbornia da mojito

La crisi della Lega comincia in Molise. In Regione nessun eletto, tutti sedotti e abbandonati. Si apre la prima scissione italiana

Veleni e addii nel partito di Matteo Salvini che un anno fa era all'apice del suo successo, ora fuori dalla Giunta regionale dopo che il presidente Toma ha silurato Luigi Mazzuto. La Lega è pure priva di consiglieri nella massima assise regionale. Tra una gestione considerata inadeguata da parte dell'ex assessore e la nomina del commissario che in Molise si è visto poco e niente, si apre la prima diaspora: lascerà il partito un gruppo di tesserati ed ex candidati guidato da Antonio Madonna (uno dei primi dei non eletti a Campobasso), pronto a fondare un nuovo movimento per riunire i dissidenti e non solo.

Toma Mazzuto Regione Molise

Nuova giunta

Ipotesi azzeramento: Mazzuto (Lega) rischia, Aida Romagnuolo in pole per salvare i numeri in Aula

I difficili rapporti con la Lega potrebbero ora sconvolgere gli attuali assetti della Giunta. "Non accetto diktat da nessuno", sottolinea il presidente Toma a Primonumero riferendosi al commissario del Carroccio. "Aspetto fino a lunedì, poi decido". Anche alcuni big della maggioranza hanno proposto al presidente di azzerare tutto e sostituire l'assessore del Carroccio con una delle dissidenti per guadagnare un voto in Aula grazie all'ingresso del primo dei non eletti, Domenico Ciccarella.

Salvini a Campobasso 1 giugno 2019

Campobasso verso il ballottaggio

Salvini in piazza tra fan e contestatori. “Il Sud non si vende”. Il ministro: “Ti voglio bene” video

Comizio in piazza Prefettura per il leader del Carroccio, arrivato alle 14 a Campobasso per tirare la volata all'aspirante primo cittadino: "Chi non vota il 9 giugno, poi deve stare zitto e non deve rompere le scatole. Bisogna scegliere Maria Domenica D'Alessandro perchè può governare bene". E quando lei punzecchia gli avversari del ballottaggio, il Movimento 5 Stelle e Roberto Gravina, dicendo "sono persone incompetenti", il 'capitano' la rimprovera: "Lascia perde gli altri, parliamo di noi".