lavoro

don alberto conti e il papa

L'intervista

L’offerta del Papa: 10mila euro per gli operai Gam. “Compreremo libri per i loro figli, la cultura è arma di pace”

Intervista al direttore della Caritas di Trivento dopo il colloquio col Santo Padre che gli ha donato 10 mila euro in una busta da destinare agli operai Gam ai quali il 4 novembre prossimo scadrà la cassa integrazione. Stupito dal gesto del pontefice, don Alberto Conti ha detto che utilizzerà la ricca offerta di papa Bergoglio per acquistare materiale didattico da destinare ai figli dei lavoratori in difficoltà. "Ero perplesso ma lui mi ha esortato ad accettare, sono rimasto a bocca aperta quando ho visto il contenuto" questo il racconto del sacerdote.

Sfalcio erba tangenziale

Pubblica inutilità

Lavorano per i Comuni ma nessuno li paga, 500 persone senza stipendio. Lettera di 40 sindaci contro la Regione: “Incapaci”

Lettera di protesta di 40 amministratori comunali per sollecitare il governatore a far lavorare di più e meglio per i dipendenti regionali ritenuti responsabili del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori di pubblica utilità. Decine di disoccupati con famiglie a carico che per 500 euro al mese fanno manutenzione stradale e curano il verde pubblico vengono lasciati soli in un momento di difficoltà. "Toma segua più attentamente il lavoro della struttura regionale, stimolando alcuni istruttori e dirigenti ad una maggiore celerità e costante applicazione”.

cassa integrazione

Futuro incerto

Covid e cassa integrazione: in Molise la situazione peggiore di sempre, si azzerano le prospettive di rilancio

L'associazione "Lavoro & welfare" fa il punto della situazione nella nostra regione ed è stato registrato il numero massimo di ore di Cig mai realizzate in Molise, superando anche il livello raggiunto nel 2013. “In termini numerici – commenta Palmisciano – il ricorso agli ammortizzatori sociali raggiunge le 10mila ore”. E dunque la fotografia di questi dati secondo gli esperti mette in evidenza un sistema produttivo in forte affanno che non ha, al momento, evidenti chance di sviluppo