laboratorio analisi

Coronavirus Toma Scafarto Brasiello

Molise in allerta

Coronavirus, la Regione fa il punto: 55 persone in sorveglianza, zero contagi. “La rete sanitaria sta reggendo”

Il governatore Toma ha fatto il punto dopo il vertice con il premier Giuseppe Conte convocando la stampa a palazzo Vitale: "In Molise non siamo nemmeno in allerta, per questo ho deciso di non chiudere le scuole nè di vietare le manifestazioni sportive. Ci stiamo preparando a fronteggiare un'eventuale emergenza". La nostra regione acquisterà 56mila mascherine assieme al Piemonte, mentre si valuta l'utilizzo delle tende della Protezione civile per allestire punti di pre-triage davanti agli ospedali. Il commissario Asrem Scafarto: "Stiamo pensando anche di potenziare i posti letto dedicati a chi ha infezioni o polmoniti all'interno dell'ospedale Cardarelli. Lo stop ai ricoveri programmati? Non c'entra il coronavirus, siamo alla fine della stagione influenzale".

ambulanza-e-protezione-civile-141480

Tra timori e nuove misure

Coronavirus, i test si fanno al Cardarelli. La paura intasa le linee del 118: “Non chiamate”. Pd chiede chiarezza a Toma

Il centralino dell'emergenza sanitaria preso d'assalto da cittadini che chiedono informazioni sul Covid-19. Si rischia di mandare in tilt la linea e la raccomandazione è di telefonare esclusivamente per motivi seri. Intanto i consiglieri regionali del Partito democratico Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla hanno presentato una interpellanza urgente che sarà discussa domani - 24 febbraio - in Consiglio regionale.

ospedale-termoli-varie-132211

Termoli

Denuncia turni disumani, medico richiamato all’ordine dalla commissaria Asrem. Rischia il licenziamento

Il dottor Giancarlo Totaro in un lettera aperta alla Commissaria Asrem Virginia Scafarto esprime tutto la propria amarezza per il comportamento adottato nei suoi confronti. 'Redarguito' per aver divulgato all'esterno le condizioni al limite in cui si lavora nel suo come in altri reparti del nosocomio termolese, il medico afferma. "Anche se rischio il licenziamento ritengo che sia un dovere morale nei confronti di me stesso, della mia famiglia e dei miei concittadini difendere l'ospedale"