Quantcast

intercettazioni

Tribunale Campobasso

Il delitto di campobasso

Cristiano colpito da un fendente per difendere l’amico, gli avvocati: “Estraneo al mondo della droga” video

Il giovane geometra di Campobasso era intervenuto dopo aver visto il taglio sul braccio dell'amico che invece stava litigando con De Vivo. Fino a quel momento non avrebbe preso parte ad alcuna colluttazione e soprattutto - rivendicano gli avvocati Domenico Fiorda e Fabio Albino - il 38enne non ha mai avuto a che fare con il mondo degli stupefacenti: "A suo carico non c'è uno straccio di segnalazione. Persona per bene"

serpico piazza pulita

Piazza pulita - le intercettazioni

Le ossessioni di “Serpico”, il grande alleato del camorrista. Microspie, localizzatori gps e telefoni: “I figli di p… ascoltano tutto”

Il 32enne molisano a capo del secondo sodalizio che due anni fa ratificò l'accordo con il camorrista per il rifornimento della droga e la suddivisione degli affari, era perseguitato dalla convinzione che "gli sbirri" seguissero i suoi spostamenti e quelli di tutti gli altri. Ciclicamente faceva bonificare la sua auto certo che vi fossero delle "cimici" e in una occasione aveva pagato anche cento euro un "esperto" che gli aveva detto di stare "attento ai tecnici dell'Enel"

giusy-occhionero-139308

L'arresto di nicosia

Mafia, Giusy Occhionero ‘avvertita’ con un messaggio vocale: “Non sbagliare a parlare”

Repubblica ha pubblicato un'intercettazione telefonica: nel messaggio Nicosia, arrestato per associazione mafiosa, si rivolge alla deputata molisana che ieri è stata ascoltata dai magistrati di Palermo come persona informata dei fatti. "Onorevole, non parlare a vanvera, Santo Sacco non sbaglia", dice l'ex collaboratore alla stessa parlamentare di Campomarino riferendosi al braccio destro del boss Matteo Messina Denaro.