guerra

palazzo crema termoli

Termoli

Palazzo Crema al Terzo Corso: un secolo di vita tra personaggi, storia e ricordi

Un affresco inedito del fabbricato i cui lavori sono iniziati nel 1928 e il cui futuro oggi è ancora avvolto dalle nebbie. La falegnameria, gli appartamenti modernissimi per l’epoca, il giardino di donna Berenice, i bambini che saltellavano sulla Scalinata. Disabitato da decenni, Palazzo Crema è un edificio denso di storia che vale la pena rievocare per tenere viva la memoria sulla città.

giovanni-perino-casa-fascio-san-giacomo-schiavoni-161527

I ricordi di guerra di un 90enne

Quella volta che a San Giacomo mancò la luce mentre il Duce parlava alla radio

Il fatto è avvenuto nel 1932. Alla popolazione radunata per l’occasione fu impedito di ascoltare il discorso radiodiffuso di Mussolini. Non si trattò di un guasto, ma del sabotaggio di un giovane antifascista originario di Termoli. Questi, scoperto subito, fu fatto passare per pazzo e internato in manicomio. Il fatto è rivelato dal nipote Giovanni Perino, lucido novantenne, nel corso di un lungo racconto sulla storia della sua famiglia e in cui rievoca fatti sconosciuti o poco noti della Termoli dei giorni precedenti e seguenti lo sbarco alleato dell’ottobre 1943.