figli

Pasqualino Ceglie famiglia bambini strappati

Cronache

Sette anni di ingiustizia e dolore, ma ora la famiglia è di nuovo insieme. I figli “strappati” a Pasqualino e Maria Pia tornano a casa

Pasqualino e Maria Pia vincono la loro difficile battaglia contro la privazione delle figlie minori, allontanate sette anni fa in seguito all'arresto del padre, poi rivelatosi un clamoroso errore giudiziario. "Sono felice, abbiamo avuto la cosa più importante del mondo" commenta lui, con gli occhi lucidi, l'emozione nella voce. Al termine di un lungo lockdown che ha ritardato ulteriormente i tempi del ricongiungimento, il giudice del Tribunale dei Minorenni ha firmato. Si chiude con un sofferto lieto fine una vicenda drammatica, che ha presentato analogie inquietanti con i fatti di Bibbiano.

donna cocaina spacciatrice consumatrice

Le intercettazioni

Potenti e pericolose: l’autonomia delle donne nello spaccio di coca. “Devi parlare con mia moglie, quella fa mille euro in una notte”

Intraprendenti e senza scrupoli sono capaci di farsi valere finanche più degli uomini. Sono 14 le donne indiziate nell'ambito dell'ordinanza "Piazza Pulita", che vede 57 persone iscritte nel registro degli indagati con accuse di vario genere. A loro gli uomini dei clan lasciano ampio raggio d'azione e danno massima fiducia. Madri che tagliano dosi davanti ai bambini, nonne che ai nipoti raccontano le dinamiche dello smercio. Lungo pure l'elenco di madri e mogli che per i motivi più disparati hanno deciso di iniziare a fare uso di sostanze

marija balcone e polizia

Nell'emergenza

Il Covid smaschera i figli tossicodipendenti. Lo spaccio rischia solo per coca ed eroina

Il traffico di sostanze stupefacenti non ha subito alcuna battuta d’arresto, anzi. Sono cambiate le modalità di spaccio: non c’è più lo scambio “face to face” e si traffica soltanto eroina e cocaina. Poca marijuana che invece si coltiva in luoghi di fortuna. Altro dato: in questo periodo di confinamento domiciliare molte famiglie hanno scoperto figli consumatori di sostanze. Picchi di accessi nel mercato illecito del “dark web”

elda corazzin

Il coronavirus e i ragazzi

Adolescenti che ‘respirano’ il Covid: sono resilienti e la differenza la fanno i genitori

I due ragazzi molisani positivi al coronavirus non sono i primi in Italia né saranno gli ultimi ma i giovanissimi rispetto a questo fenomeno hanno mostrato grande consapevolezza, trasformando spesso la sfida in responsabilità. Al riguardo la psicoterapeuta Elda Corazzin suggerisce: “In questa fase è determinante un dialogo aperto e sincero in famiglia”