deleghe

d'egidio calenda cefaratti di lucente

Per allontanare la crisi di maggioranza

‘Contentini’ ai dissidenti, Toma esclude Aida Romagnuolo. A D’Egidio (Forza Italia) la Protezione civile

Ieri sera - 29 luglio - il governatore ha assegnato le deleghe a quattro dei sei consiglieri regionali che avevano firmato il documento per chiedere la 'testa' del leghista Michele Marone. Ci guadagna l'esponente del partito di Berlusconi, secondo dei non eletti e 'scavalcato' da Roberto di Baggio quando Toma ha nominato la Giunta all'inizio della legislatura. Esclusi Michele Iorio e Aida Romagnuolo, quest'ultima ad un passo dal ruolo di assessore e ora rimasta a bocca asciutta

Toma e Di Baggio

Il rimpasto dopo le trattative

Toma ‘salva’ la Lega: Marone resta nella nuova Giunta. Pallante assessore ai Trasporti, Di Baggio sottosegretario video

Dopo una nottata di trattative il presidente della Regione ha chiuso il cerchio e questa mattina - 21 luglio - ha firmato i decreti di nomina degli esponenti della sua squadra di governo. La new entry è il sottosegretario Quintino Pallante, designato assessore ai Trasporti e all'Energia. Toma scontenta Forza Italia che perde un rappresentante nell'esecutivo e i dissidenti che avevano chiesto l'estromissione del Carroccio e le deleghe.

Toma Tartaglione Santone

Luglio di fuoco in regione

Crisi in maggioranza, Toma vuole chiudere i giochi: “Ultimo confronto con Lega e Forza Italia, lunedì le nomine” – PODCAST

Ultimo passaggio con Lega e Forza Italia, poi il presidente della Regione modificherà gli assetti della sua squadra di governo: "E' in programma un bilaterale, poi dopo i chiarimenti procederò agli aggiustamenti delle deleghe e di alcune posizioni consiliari". Salvo sorprese dell'ultima ora, Pallante (Fratelli d'Italia) prenderà il posto del leghista Marone e secondo indiscrezioni dovrebbe avere Personale, Ambiente e Protezione civile. Aida Romagnuolo resta invece a bocca asciutta: "Ho scelto la libertà di dire no adesso per poter dire anche no se sarà necessario in futuro per il bene del Molise".