toma-e-pallante-147146

Bomba o non bomba

La crisi di luglio non è archiviata, Toma prende altro tempo per le deleghe e i dissidenti minacciano l’appoggio esterno

Martedì in Consiglio regionale, se non ci saranno i cambiamenti in Giunta annunciati, tre esponenti della maggioranza che non hanno votato la sfiducia a Toma perché convinti dalla promessa di cambiamento annunceranno l’appoggio esterno al Governatore. Di Lucente, Micone e Aida Romagnuolo, candidata a subentrare a Marone (Lega) sono nuovamente sul piede di guerra.

artigiana

Il lungo lockdown dell'economia

Senza lavoro e niente ammortizzatori sociali: l’autunno caldo degli artigiani è già arrivato

La pandemia ha fermato la produzione anche dopo la fine del lockdown e oggi tanti lavoratori artigiani sono in attesa della cassa integrazione. Burocrazia e risorse insufficienti alla base del ritardo che tanti dipendenti delle piccole imprese artigiane stanno pagando a caro prezzo. Ma anche i datori di lavoro soffrono: "Molti hanno anticipato con risorse proprie ma ora non ce la fanno più neppure loro perché sono senza nuove commesse" spiega Francesco Toci, presidente di Confartigianato. La soluzione potrebbe non avere tempi brevi: "Non sappiamo dire quando arriveranno altri fondi per finanziare gli ammortizzatori sociali". Ma senza gli artigiani muore anche il commercio.