Quantcast
Teco Vorrei: i volti della processione

L'intervista

Il silenzio del Venerdì Santo. Il maestro Colasurdo: “Dispiaciuto, ma giusto rispettare le regole”

Parla il direttore del coro del Teco Vorrei: "Abbiamo riflettuto tanto su altre soluzioni ma ci è sembrato giusto attenerci a quanto stabilito. Silenzio e dolori intimi". Dal 2011 ricopre il ruolo che gli fu assegnato subito dopo la morte di Don Armando Di Fabio: "da quando ho preso in mano il coro, mentre prima il venerdì era un giorno tra virgolette libero ora è l'unico giorno che mi impegna tutto l'anno. E anche in questo momento continuo a tenere i rapporti con i coristi, rispondo a tutti. Paradossalmente pare stia lavorando di più".

Santa Maria della Croce Campobasso Addolorata Venerdì santo

Campobasso

Il coronavirus spegne il Settenario e il coro del Venerdì Santo: sarà una Pasqua più triste

Tutto annullato per le misure restrittive decise dal Governo. In una lettera, il maestro Colasurdo, don Michele e don Marco si rivolgono a fedeli e cantori: “Ci saranno altre comunicazioni in prossimità della Settimana Santa, la forza del coro è il silenzio. Il prossimo anno sarà più bello ritrovarsi”. Il capoluogo dovrà rinunciare a riti e tradizioni che vanno avanti da secoli.

stadio campobasso

Antivirus/3

“Nu scim pazz p l’ cavatiell”: il flashmob rossoblù, balconi come lo stadio

C’è sempre il rovescio della medaglia, come in ogni cosa. Anche in questo momento difficile legato all’emergenza sanitaria in atto i primi segnali in tal senso stanno arrivando, giorno dopo giorno. Noi di Primonumero, a cadenza quotidiana, vi proporremo una di queste iniziative di resilienza. Sono anche queste le storie da raccontare, quelle che davvero costituiscono un ‘antivirus’, appunto. Antidoti, intrisi di positività e – in molti casi – di creatività che ci aiuteranno a superare questo terribile incubo