arrestati

crack

Operazione pinocchio

Gli allucinati del crack e i pusher sprovvisti: “L’ho finito, dove ca… lo prendo?”, “Te lo porto io, con questo non ti supera nessuno”

Rilevante la richiesta: giovanissimi, molti anche minorenni, bussavano alla porta dei maggiori indagati - nell’ambito dell’inchiesta della squadra mobile - alla disperata ricerca della sostanza. Eppure i danni provocati dalla coca fumabile sono devastanti e la dipendenza è rapidissima. Gli effetti aumentano fino a stimolare paranoia, allucinazioni e deliri

carcere Drug Market

Campobasso

Silenzio sulla “raffineria” della coca, gli indagati fanno scena muta davanti al Gip foto

Si sono tenuti questa mattina gli interrogatori di garanzia a carico degli altri dieci indagati nell’ambito di operazione “Drug market”, l’inchiesta antidroga dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile. Tutti si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Intanto dall’ordinanza emergono le trame di un probabile sodalizio bene organizzato che - come a Scampia – lanciava le dosi anche dalla finestra e massaggiava su WhatsApp piuttosto che parlare al telefono