Quantcast

alleanze

M5S Molise Fallica Cretella Simonetti Porchetti Greco Primiani Andreola

Il caos ad un anno dal voto in regione

Conte o Grillo? La scissione M5S disorienta anche i pentastellati molisani: “Momento complicato, la rottura non farà bene a nessuno” video

Sono giorni difficili per il Movimento 5 Stelle che rischia di implodere se una parte del partito dovesse andarsene per seguire l'ex premier. Mentre Paola Taverna propone di far esprimere gli iscritti e andare alla conta, tra i pentastellati molisani si iniziano a delineare le prime posizioni. Più espliciti i consiglieri comunali di Campobasso, mentre scelgono la strada della diplomazia i portavoce in Consiglio regionale, complice probabilmente l'avvicinarsi della prossima tornata elettorale del 2023.

Festa dell'Unità

La festa dell'unità

Facciolla apre il cantiere per ricostruire la Sinistra e battere il centrodestra: “Toma il peggior presidente del Molise”

Anche se mancano ufficialmente due anni alle prossime Regionali, alla Festa dell'Unità di Montagano il Pd ha acceso i motori della campagna elettorale e lanciato 'messaggi' d'amore alle altre forze progressiste. Il segretario Vittorino Facciolla parla già da leader: "Da soli non possiamo fare molto: abbiamo bisogno di unirci e concorrere a ricostruire il campo della Sinistra". Sullo sfondo il voto del 21 settembre che potrebbe incidere sulla tenuta del partito e del governo nazionale e regionale.

Toma e Cotugno

Politica

Toma rinomina i 4 assessori dimissionari ma non assegna le deleghe. Tiberio lascia

Nessuna sorpresa sui componenti dell'esecutivo regionale nel decreto pubblicato oggi pomeriggio, 3 maggio, sul sito della Regione Molise. Il presidente Toma ha designato anche Vincenzo Cotugno suo vice, mentre l'assessore 'pro tempore' Maurizio Tiberio ha rassegnato le dimissioni dopo soli 14 giorni di mandato. La Lega resta fuori: "La quinta casella è sospesa, con la Lega stiamo ragionando".