Quantcast

Accoglienza

Sprar casacalenda chiuso

Burocrazia vs accoglienza

Un inghippo burocratico, e il centro di accoglienza di Casacalenda chiude: 21 ragazzi africani mandati via dopo 4 anni

Un fulmine a ciel sereno per un progetto nato come Sprar nel 2014 e che era stato rinnovato senza problemi nel 2017 e nel 2020, dalle Amministrazioni Giambarba e Lallitto. Ora però arriva la decisione del commissario prefettizio che ha ravvisato l'assenza di un requisito per far proseguire l'attività della Società Cooperativa Koiné, all'interno di “Casa Giselda”. E 21 giovani africani che avevano trovato affetto, accoglienza e istruzione qui sono stati allontanati, tra le lacrime, la commozione e il disappunto dei cittadini.