Roberto Ruta

Michele Durante e Lello Bucci primarie 2019 Campobasso

Il post primarie a campobasso

Pd spaccato, Battista in discussione. Comune, riprendono quota le primarie per il sindaco

Il voto per la segreteria regionale ha evidenziato la divisione tra rutiani e facciolliani. I primi hanno sostenuto Michele Durante che ha ottenuto oltre il triplo dei voti dell'ex assessore regionale: 1139 contro 353. Il presidente del Consiglio comunale per ora non si sbilancia: "Il successo alle primarie mi gratifica, ma non è il momento di parlare di altro". Tuttavia, per ricompattare il partito e riorganizzare la coalizione del centrosinistra (che lo stesso Zingaretti vuole allargata), le primarie potrebbero essere necessarie. Del resto, lo stesso neo segretario in tv ha dichiarato: "A Campobasso si stanno costruendo aggregazioni civiche di cui non possiamo non tenere conto. Potremmo scegliere se fare le primarie, ma per ora sono candidati gli uscenti".

Gianluca Palazzo Pd Campobasso

La lotta per la segreteria

Ex dei Comunisti italiani a capo del Pd di Campobasso. Ruta vince il primo round

Il semisconosciuto 30enne Gianluca Palazzo, commercialista e con un passato nella sinistra italiana, è il nuovo segretario del circolo Pd di Campobasso. Appoggiato dall'ex senatore Ruta, ha conquistato il 62% delle preferenze. Sconfitto invece Lello Bucci, consigliere comunale di lungo corso che alla fine del 2016 aveva lasciato il Pd per fondare con l'ex transfugo Michele Coralbo 'Democratici per la città'.

Battista Colagiovanni Molinari Sabusco

Campobasso

Giunta, firmano tutti per il sindaco tranne Colagiovanni. Ma la crisi non è finita

Agli inizi della prossima settimana si dovrebbe ricomporre la crisi a palazzo San Giorgio, con otto assessori su nove che hanno già firmato o lo faranno nelle prossime ore il documento preparato dal primo cittadino. A sorpresa anche Massimo Sabusco (Udc) ha promesso fedeltà ad Antonio Battista. Invece Salvatore Colagiovanni prepara - come prevedibile - il 'gran rifiuto': "Presenterò al sindaco il mio controdocumento".