Micaela Fanelli

soldi e cocaina

Quadro a tinte fosche

Molise, lo Stato si riprende 11 beni dalle mani della mafia. La commissione: “Col Covid aumentano estorsione e usura”

Il rapporto conclusivo della Commissione speciale regionale di studio del fenomeno della criminalità organizzata in Molise parla di “situazione variegata e che preoccupa”. Sul nostro territorio sono stati confiscati 11 beni nel solo 2019: da Venafro a Campomarino, passando per Campobasso, Vinchiaturo e Cantalupo. Il presidente Vittorio Nola: “Un anno e mezzo di lavoro fruttuoso che mette in rilievo le criticità sull’argomento. Droga, evasione fiscale, lavoro sommerso: qui le mafie trovano terreno fertile”. La proposta di legge sull’istituzione di un Osservatorio sulla Legalità è già in fase avanzata.