filomena calenda

consiglio-regionale-30-luglio-2019-155373

Politica

Consiglio regionale senza ‘botti’. Ok a mozioni su sisma e contributi per seggiolini anti-abbandono

Tregua nella maggioranza guidata da Toma che evita per ora modifiche alla Giunta. L'Aula ha approvato la mozione della Romagnuolo che impegna il presidente della Giunta regionale ad adottare tutti gli atti per dare la possibilità agli uffici tecnici dei Comuni colpiti dal terremoto di assumere personale a tempo determinato. Ok tra le altre cose anche alle mozioni sulla prevenzione del randagismo (M5S) e alla proposta della Calenda sul divieto di utilizzo di plastica monouso non biodegradabile sulle spiagge pubbliche. 

aida e Toma

Tensioni e bilancio in aula

Giunta, Toma non rompe con la Lega e lascia in panchina Aida Romagnuolo. Lei: “Non faccio parte del pollaio”

La verifica sull'operato degli assessori si conclude con un nulla di fatto: l'esponente del Carroccio Luigi Mazzuto resta al suo posto. Domani 13 gennaio in Consiglio regionale, il presidente Donato Toma dovrebbe annunciare solo i nuovi incarichi per gli eletti dopo i colloqui di questi giorni: "Mi fido della parola che mi hanno dato". Probabili deleghe anche per le due consigliere dissidenti, ma dopo il mancato ingresso in Giunta Aida Romagnuolo si prepara a riaprire il fronte.

aida e Toma

Tattiche & strategie

Braccio di ferro tra Toma e la Lega. Aida la ‘pasionaria’ chiede perdono per l’investitura da assessora?

L'incontro tra il commissario del Carroccio e il governatore ha reso bollente il clima politico e non è servito a trovare una soluzione sui nuovi assetti dell'esecutivo regionale: Colla avrebbe minacciato di rompere l'alleanza in Regione e di mettere in crisi anche il governo cittadino termolese. "Non accetto prevaricazioni e avvertimenti da Prima repubblica": la reazione di Toma. A tre giorni dalla fine del tagliando, tutto è in alto mare. Mentre Aida Romagnuolo avrebbe chiesto ai leader leghisti di rientrare nel partito dopo l'espulsione di febbraio.