Quantcast

don michele tartaglia

natività keith haring

Buon natale

Un bambino povero e straniero ha cambiato la Storia. Ma se fosse nato oggi? Tra l’egoismo della pandemia e il bene possibile

L'accoglienza del diverso, quell'altro da noi che troppo spesso non trova posto nelle nostre vite; la condivisione contro l'egoismo imperante. Ma anche come l'esperienza della pandemia ci ha cambiato, non già in meglio nonostante un'iniziale illusione che ciò potesse avvenire. Rispetto a questo e a molto altro abbiamo chiesto una riflessione a don Michele Tartaglia, parroco di Campobasso e osservatore attento che sovente - anche su queste pagine - ci restituisce un'idea della direzione in cui la società sta andando. "Vegliare ed essere attenti a noi stessi, a dove ci troviamo e dove stiamo andando è forse l’unica scelta sensata che possiamo compiere, avendo anche il coraggio di smettere di vivere le cose per consuetudine". E allora, dove stiamo andando?