Domenico Arcuri

conte-immagini-per-cis-160510

Turismo, strade, trasporti

Una ripresa da 220 milioni con una data di scadenza: fine 2023. La progettazione la gestisce il Ministero

Sarà l’Agenzia Invitalia a gestire i 153 progetti finanziati dal Cis del Premier Conte. Per molti sindaci questa “è una garanzia”. Le gare d’appalto saranno quasi tutte europee e dovranno partire subito: i progetti dovranno infatti essere rendicontati entro il 31 dicembre 2023. Si riapre una possibilità per gli esclusi, ma bisognerà trovare risorse aggiuntive. La graduatoria definitiva? Non c’è ancora

Paolo Manuele

Contratto di sviluppo

“Documenti sbagliati o progetti inadeguati: ecco gli esclusi dai fondi del Governo”. A breve torna Conte foto video

Ieri (26 luglio) l'incontro con i rappresentanti del Governo e di Invitalia con gli amministratori dei 71 Comuni esclusi dai fondi stanziati all'interno del Contratto di governo. "Era inutile impegnare i fondi previsti nel Contratto di sviluppo per rifare strade e ferrovie dal momento che ci sono dei fondi ad hoc", ha dichiarato il consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri. "Vogliono impugnare la graduatoria? Non si può". Intanto entro i prossimi quindici giorni Giuseppe Conte tornerà in Molise.

Cis governo Gravina Toma

Il summit a isernia

Contratto di sviluppo, dopo le polemiche via a verifiche sui progetti. Sotto esame pure Ecomont

A Isernia l'incontro con le pubbliche amministrazioni per esaminare più nello specifico il livello di attuazione dei progetti destinatari dei finanziamenti. L'ad di Invitalia: "Il nostro obiettivo è realizzare tutti quelli meritevoli". E sul caso Economont il consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri Capozza ha dichiarato: "Se dalle verifiche risulterà che la società delle pendenze il finanziamento sarà revocato". Non si placa il malcontento degli esclusi.

Tratturo Campodipietra

Borghi e tratturi

Il Molise scopre il turismo ‘lento’ sulle vie della transumanza: 46 comuni in rete, progetto nel Contratto di Conte

Tra i 252 progetti presentati per il Contratto di sviluppo ce n'è uno che valorizza la naturale vocazione turistica molisana puntando sui tratturi e sui borghi. "Ciclovia, ippovia e percorsi pedonali per favorire la fruibilità di queste antiche vie rurali", spiega Peppe Notartomaso, il sindaco di Campodipietra, capofila dell'idea progettuale. Per realizzarla occorrono 200 milioni.