Angelo Giustini

consiglio comunale larino centro covid

Riorganizzazione ospedaliera

Vietri centro Covid, Larino non demorde e dà l’ok in Consiglio. L’Asrem: “Stiamo lavorando a idee innovative”

Il Consiglio Comunale di Larino ha dato il proprio assenso formale alla proposta di fare del Vietri un ospedale Covid regionale e - in futuro - un centro interregionale per le malattie infettive. La riorganizzazione delle strutture ospedaliere è in queste ore al vaglio dell'Asrem e della Direzione Salute della Regione Molise. Florenzano preannuncia "idee innovative" senza sbilanciarsi troppo. Ma dalla cittadina frentana spingono: "Il Cardarelli non è adeguato, la nostra è una struttura moderna e con elevati standard di sicurezza"

Coronavirus ospedale Cardarelli malattie infettive

Il virus e la fase 2

Caos ospedali Covid: il commissario vuole aprire Malattie infettive a Larino, ma per la Asrem è impossibile

Mentre la fase 2 prevede anche una riorganizzazione sanitaria e da Roma si chiede alle Regioni di dotarsi di ospedali dedicati totalmente alla cura dei malati di coronavirus, in Molise si litiga sul destino del Vietri. Il commissario ad acta Giustini vorrebbe dedicare un'ala del presidio alla cura dei pazienti che hanno contratto il virus, ma per il direttore generale dell'Asrem Florenzano il progetto è irrealizzabile. Prima bisogna sciogliere i nodi legati al finanziamento del piano e al personale. "Il Cardarelli non può essere privato di un servizio essenziale", scrive.

Angelo Giustini Commissari in Consiglio regionale

Richiesta al commissario giustini

Il Pd chiede la revoca del provvedimento che liquida i privati della sanità per una emergenza che non hanno affrontato

Il Partito Democratico non ci sta a far passare il provvedimento che eroga a Neuromed, Gemelli eccetera il 95% dei fondi stabiliti per l'emergenza Covid. Le strutture private accreditate hanno solo dato disponibilità di posti letto e risorse, ma nei fatti non sono state coinvolte dall'emergenza sanitaria, che finora ha gravato solo sulle spalle del pubblico.