Alfonso Leggieri

campitello

Ultimatum degli operatori

Campitello, un disastro firmato Regione: milioni di euro per impianti fatti male e 500 posti di lavoro persi

Oggi, martedì, il voto in Consiglio. La stazione sciistica che doveva essere il fiore all'occhiello del turismo invernale in Molise è in piena crisi: errori di programmazione, impianti mal funzionanti o carenti, finanziamenti pubblici spesi male. E ora i bilanci delle strutture ricettive sono in perdita, 500 posti di lavoro sono andati in fumo. Il futuro è nerissimo: operatori e sindaci chiedono al governo Toma un cambio di strategia nel documento consegnato in quarta commissione.

Sulla neve di Campitello Matese

30 mln dal cis molise

Nuove piste, telecabina e impianti di innevamento più moderni. “Campitello sarà come Cortina”

Il progetto presentato dai Comuni di San Massimo e Roccamandolfi ha ricevuto un finanziamento da 30 milioni nell'ambito del Contratto istituzionale di sviluppo per potenziare le infrastrutture e gli impianti sciistici del 'comprensorio del Miletto'. "Puntiamo ad ampliare l'offerta e il target della clientela, oltre che a destagionalizzare il turismo", spiegano i sindaci Leggieri e Lombardi. "Coroniamo un sogno nato circa quarant’anni fa"

Sulla neve di Campitello Matese

Contratto di sviluppo

Finanziamenti per alberghi e ristoranti, esclusa la privata Ecomont, ma il Governo riammette il Comune di S. Massimo

La società aveva candidato, nell'ambito del Contratto di sviluppo, un progetto per realizzare nuove strutture ricettive nonostante il contenzioso con il Comune di S. Massimo. Dopo le verifiche di Invitalia, lo stop al finanziamento annunciato dal governatore Donato Toma, al quale il Pd aveva chiesto di fare chiarezza. Esulta l'amministrazione guidata da Alfonso Leggieri che aveva presentato un progetto di ampliamento degli impianti sciistici dal valore di 30 milioni e riammessa nella graduatoria. Intanto il premier Conte tornerà in Molise l'11 ottobre.