Sepino

rapina Cercemaggiore

Emergenza furti

I ladri tentano una raffica di furti ma i colpi vanno a vuoto: l’Arma blinda la zona

Questa sera hanno iniziato con il comune di San Massimo dove hanno rubato un’auto per fuggire verso Colle d’Anchise dove hanno provato a svaligiare una casa e poi a Sepino dove hanno tentato di rubare in tre appartamenti. Ma in ogni occasione non sono riusciti a portare a segno alcun furto: avvertito il fiato sul collo dei carabinieri hanno abbandonato l’auto presa a San Massimo e si sono dileguati probabilmente a bordo di una seconda vettura che li aspettava

negozio Giacomo Sepino

Storie di giovani che resistono

Dagli studi in Legge al lavoro nell’alimentari. Giacomo: “Coraggioso io? Conosco giovani laureati impiegati nei call center”

Il racconto del trentenne campobassano, uno dei tanti giovani che ha scelto la strada meno facile: rimanere in una terra avara di opportunità e di aiutare la famiglia nel piccolo punto vendita aperto a Sepino. "Ho fatto come tanti miei coetanei - dice - che si sono dovuti arrangiare facendo lavori che non c'entrano niente con il loro percorso di studi. Conosco persone che con lauree e master lavorano in un call center. Purtroppo in questa regione non c'è lavoro e per me questa piccola attività è una fortuna".