Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise
pietracatella san giovanni

Pietracatella in festa per S. Giovanni: sagra dei maccheroni e concerto delle Radici popolari

29/08/19

EVENTO GRATUITO
:

Attenzione l'evento è già trascorso

Si svolgerà lunedì 29 agosto a Pietracatella la festività di San Giovanni Battista. Una tradizione consolidata in paese che rappresenta, sotto alcuni aspetti, la festa di chiusura degli appuntamenti estivi pietracatellesi e dei paesi limitrofi..

Il programma religioso di lunedì prevede alle ore 8:30  la Santa Messa per le famiglie, a seguire alle ore 10:30  la Santa Messa Solenne, presieduta da don Mauro Geremia, vicario parrocchiale,  cui seguirà la tradizionale processione accompagnata dal complesso bandistico di Pietrelcina. Seguirà alle ore 19 la Santa Messa di ringraziamento presso la chiesa parrocchiale.

In serata invece, dalle ore 20.30, si svolgerà la Sagra dei maccheroni, carne e salsiccia alla brace. In piazza Santa Maria si ripete una festa accompagnata non solo dal buon cibo – prodotto in loco – ma anche da tanta musica. La tradizione è quella di accompagnare la sagra con buona musica delle tradizioni popolari. Anche quest’anno il comitato festa non deluderà le aspettative dei tanti, pietracatellesi e non, che per una serata si muovono al ritmo di tammurriate, tarantelle e canti popolari del centro sud Italia.

La kermesse di gruppi che animerà tutta la serata fino a notte fonda, partirà dalle ore 20.30, con l’esibizione di un trio femminile cilentano, Le Capere. Tre giovani donne, amiche da sempre, tutte di origine campana che condividono tante cose. Nei loro incontri si chiacchiera, s’inciucia ma soprattutto si suona, canta e balla. Raffaella Rufo, voce e organetto; Floriana Attanasio, voce, putipu e tamburi; Marianna Ricciardi, voce e tamburi.

Dalle ore 22 concerto del gruppo laziale Radici Popolari, un gruppo musicale dalla Valle di Comino con ritmi trascinanti. Il repertorio spazia e viaggia con melodie e canti tradizionali del centro/sud Italia e si propone di sviluppare musiche che pur avendo radici antiche, si presentano come una reinterpretazione di moduli tipici della cultura popolare in rapporto ad una espressività e ad una identità moderna ed attuale. Il gruppo “Radici Popolari” nasce, nell’agosto del 2012 da un’idea dell’organettista Lorenzo Rea. Esso è ricco di numerosi strumenti della tradizione quali: organetto, chitarra, percussioni (tradizionali e varie), ma, coloro che danno colore e caratterizzano ciò che è il gruppo, sono la zampogna e la ciaramella, simboli della Valle di Comino e della tradizione popolare, che hanno rappresentato nei tempi antichi, la voce di una realtà contadina e pastorale afflitta dalle dure condizioni della vita e che accompagnavano canti popolari in occasione di particolari eventi o finalizzati al corteggiamento delle donne.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!