Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Nasce la prima Casa Funeraria: in via dei Roveri l’ultimo addio è meno doloroso. Dignità per i defunti e comfort per la famiglia fotogallery

Una struttura innovativa, realizzata grazie a un importante investimento dei fratelli Antonio, Primiano e Pardo Bavota: il servizio supporta i trasferimenti della salme anche a cassa aperta sia dalle abitazioni che da tutti gli ospedali molisani, in un massimo di due ore e senza alcun costo aggiuntivo. Tre camere ardenti con musica e schermo per foto-ricordo e manifesti virtuali, reception, sala d’aspetto, una grande sala espositiva per le bare e i corredi funerari, angolo bar e punto ristoro. Un progetto curato nei dettagli, il primo in Molise. Giovedì 12 settembre l'inaugurazione.

Un luogo dove accogliere i defunti prima della sepoltura o della cremazione, un progetto innovativo ispirato agli usi importati da oltreoceano e adattato alle esigenze italiane e, in particolare, molisane. La prima Casa Funeraria della Provincia di Campobasso si trova a Termoli, in via dei Roveri numero civico 3, nell’area commerciale a ridosso di via Corsica.

Il cuore della struttura, che si sviluppa su una superficie complessiva di 500 metri quadri in una zona strategica per la viabilità e comoda da raggiungere, è rappresentato dalle tre camere ardenti. Tre ampie sale di commiato, ognuna dotata di posti a sedere per la veglia e servizi, nelle quali i familiari possono restare con il compianto fino a 24 ore, compresa la notte.

Nella Casa Funeraria si viene assistiti al meglio dai titolari e dallo staff dei fratelli Bavota, 31 anni di esperienza nel campo delle onoranze funebri. Gli ambienti, ampi ed eleganti, sono dedicati ai fiori – la sala Viole, la sala Rose e la sala Orchidee – e pensati per concretizzare pienamente i concetti di dignità e sostegno nei momenti più dolorosi dell’esistenza.

In ogni sala é stato montato un monitor dove proiettare le immagini più belle e suggestive della vita del defunto e dei suoi cari, per rendere il ricordo ancora più vivo, far scorrere i manifesti funebri dell’agenzia e i ricordi di amici e parenti, per consentire un rito di addio adeguato, sia nei tempi che nei modi. Ci sono anche sala tv, angolo bar e punto ristoro. 

La Casa Funeraria dei fratelli Antonio, Primano e Pardo Bavota, struttura privata che sarà inaugurata alla presenza del Vescovo giovedì 12 settembre alle 17, è naturalmente provvista di tutte le autorizzazioni dopo l’adeguamento della Regione Molise alle norme sul trasferimento delle salme ed è stata realizzata con i migliori materiali e in totale sicurezza e autosufficienza anche energetica. Un progetto affidato all’ingegnere Pierluigi Bonfitto, con reception e stamperia, sala d’aspetto, un imponente e confortevole studio privato nel quale è possibile concordare con i titolari scelte e modalità delle esequie.

E’ provvista anche di uno spazio riservato alla vestizione della salma e di una modernissima cella frigorifero, che va incontro a eventuali esigenze di attesa.

La grande sala espositiva permette di scegliere in un’ampia offerta di casse lignee, corredi funerari e urne cineree, realizzando in un unico luogo il concetto del Funeral Home grazie alla professionalità dell’impresa Bavota che si occupa di ogni dettaglio, sia igienico che estetico, e che si è fatta carico della sistemazione dell’area pubblica antistante la Casa Funeraria, abbellendola con statue e aiuole.

Il servizio supporta i trasferimenti della salme anche a cassa aperta sia dalle abitazioni che da tutti gli ospedali molisani, in un massimo di due ore e senza alcun costo aggiuntivo. 

 

Più informazioni su