Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Assicurazione auto: novità di Settembre 2020

Il mese di settembre ha portato importanti novità per gli automobilisti. Sono infatti cambiate le regole per il periodo di tolleranza dell’Rc Auto.

Fino al 31 luglio il Decreto Cura Italia (DL n. 18/2020) aveva prolungato a 30 giorni il limite di tempo necessario per rinnovare la propria assicurazione auto. La misura aveva lo scopo di andare incontro ai nuovi bisogni degli automobilisti e rientrava tra le disposizioni adottate dal Governo Conte in materia di aiuti economici per le famiglie per far fronte all’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Dal 1° agosto 2020 la copertura assicurativa oltre la data di scadenza è tornata a essere nuovamente di 15 giorni. Scaduto tale limite, per poter circolare sul territorio nazionale tutti coloro che possiedono un veicolo a motore devono obbligatoriamente contrarre una nuova polizza assicurativa.

L’assicurazione auto ha infatti una durata annuale ed è vietato il tacito rinnovo, così come ha previsto il governo Monti nel 2012. Al momento della scadenza della copertura assicurativa è quindi il contraente che deve preoccuparsi di rinnovare la polizza, decidendo di accettare, oppure no, la proposta di rinnovo inviata dalla sua assicurazione, la quale non può rinnovare il contratto senza la sua esplicita richiesta. Al veicolo è comunque garantita una copertura ulteriore di 15 giorni dalla scadenza, salvo eccezioni opportunamente regolamentate come nel caso dell’emergenza Covid-19.

Chi circola su strada senza una idonea copertura assicurativa può incorrere in pesanti sanzioni ed è obbligato a risarcire di tasca propria gli eventuali danni causati a terzi in caso di incidente.

Gli ultimi a godere delle misure straordinarie varate dal decreto Cura Italia, quindi del periodo di tolleranza prorogato a 30 giorni, sono stati gli automobilisti il cui contratto assicurativo scadeva entro il 31 luglio.

Assicurazione auto: cosa cambia dal 1° Settembre 2020

Dal 1° settembre 2020 il quadro delle scadenze è tornato alla consuetudine e tutti coloro che possiedono un veicolo a motore per poter circolare su strada devono essere assicurati al fine di risarcire eventuali danni causati a persone o cose, così come prevede la legge n. 990/1969.

Allo scadere della polizza assicurativa l’automobilista deve rinnovare il contratto presso la propria agenzia oppure rivolgersi a una nuova e sottoscriverne un altro. È necessario rinnovare l’RC Auto prima della scadenza. Se per varie ragioni l’automobilista è impossibilitato a farlo, ha a disposizione solo 15 giorni per provvedervi e non più 30. Oltrepassato tale periodo di tolleranza, il veicolo è privo di copertura assicurativa.

A scadere è stata anche la proroga di presentazione dei sinistri che il Decreto Cura Italia aveva esteso a 60 giorni oltre il termine. Già dal 1° agosto scorso, dunque, per sinistri con danni a cose o a persone l’impresa di assicurazione deve proporre al danneggiato l’offerta di risarcimento o comunicare i motivi per cui non intende procedere allo stesso entro 60 o 90 giorni. Questi saranno 30 qualora sia stato sottoscritto il modulo CAI da entrambi i conducenti.

Non hanno invece subito modifiche le modalità di sottoscrizione della polizza assicurativa, il meccanismo del Bonus/Malus e l’aggiunta delle garanzie accessorie. Vediamole nel dettaglio.

Assicurazione auto: il premio

Per assicurare il proprio veicolo è necessario pagare un premio alla compagnia assicurativa.

Per premio si intende la cifra da versare per l’acquisto della polizza. Le modalità di pagamento possono essere in una sola soluzione o tramite rate. Il costo del premio si differenzia a seconda di alcuni fattori, come le caratteristiche del veicolo, l’età del proprietario, delle garanzie accessorie, delle clausole contrattuali etc.

Assicurazione auto: classe di merito

Il premio da versare per l’acquisto della polizza assicurativa varia a seconda di alcuni fattori, in particolare in base alla classe di merito in cui si trova il contraente. Il sistema prevede 18 classi. Chi sottoscrive un contratto assicurativo per la prima volta è inserito nella classe di merito 14. La classe più alta e costosa è la 18, la più meritevole ed economica è la numero 1. In relazione al numero di incidenti causati o meno, annualmente si avanza verso l’alto o verso il basso basandosi sul meccanismo Bonus/Malus. Per ogni anno che l’assicurato non causa sinistri, dunque, all’atto di sottoscrivere la nuova polizza la classe di merito diminuisce di una unità (Bonus); se invece nel corso dell’anno ha causato incidenti avanza verso l’alto di due classi (Malus). In questo caso, al momento del rinnovo è obbligato a pagare un premio più alto.

Assicurazione auto: garanzie accessorie

L’Rc auto obbligatoria non copre tutti gli eventi che potrebbero verificarsi quando ci si trova alla guida. Per questo motivo esistono le garanzie accessorie: coperture assicurative opzionali che consentono di muoversi con il proprio mezzo in totale sicurezza, garantendo la tutela della propria persona e del veicolo da tutte quelle situazioni per cui non si è coperti dall’assicurazione obbligatoria. Incendio e Furto, Assistenza Legale e Kasko sono esempi di garanzie assicurative accessorie.

Assicurazione auto: le polizze flessibili di Zurich Connect

Per rispondere alle mutate esigenze degli italiani a causa dell’emergenza sanitaria, alcune compagnie offrono prodotti e servizi assicurativi più flessibili. È il caso di Zurich Connect, marchio della storica compagnia svizzera Zuritel Insurance Company Ltd che dal 1997 fornisce polizze auto e moto online.

Agli automobilisti offre polizze a partire da 190 euro all’anno per la guida esclusiva e la guida esperta, con la possibilità di calcolare il preventivo su internet. Il calcolo è semplicissimo: basta selezionare l’Rc auto ed eventualmente aggiungere le coperture opzionali. Tre sono le tipologie di Rc auto disponibili: Esperta, Libera ed Esclusiva.

Attivabile in qualunque momento, grazie alle nuove formule di flessibilità, Zurich Connect permette anche di sospendere e riattivare gratuitamente tre volte durante l’anno la propria polizza. Il servizio, aperto fino al 31 dicembre 2020, è valido sia per le polizze già attive che per quelle nuove. È possibile usufruire della flessibilità proposta da Zurich Connect in piena autonomia, accedendo tramite l’Area Riservata o l’App.

Ti suggeriamo di visitare il loro sito web per avere informazioni più dettagliate e soddisfare ogni tua esigenza in materia di assicurazione auto (e non solo).

Più informazioni su