Lo studio

Vade retro giovani, Molise regione di ultracentenari: da noi la più alta concentrazione d’Italia

In Molise gli ultracentenari con più di 105 anni sono 4,1 per 100mila, un numero decisamente più alto rispetto a tutte le altre regioni italiane

Che il Molise non sia una regione per giovani è risaputo, visto l’elevato numero di persone anziane, ma adesso c’è una certezza in più relativa agli ultracentenari: il Molise è infatti la regione italiana con il rapporto più alto tra la popolazione di 105 anni e oltre e il totale dei residenti.

Il dato emerge da uno studio pubblicato dall’Istat nei giorni scorsi sui centenari italiani, una popolazione che l’Istituto nazionale di statistica definisce in aumento. In Molise gli ultracentenari con più di 105 anni sono 4,1 per 100mila, un numero decisamente più alto rispetto a tutte le altre regioni italiane, con Valle d’Aosta e Liguria sul podio.

Anche analizzando il rapporto tra la popolazione di 105 anni e più e la popolazione residente ultraottantenne il risultato porta il Molise in vetta. La nostra regione ha la più alta concentrazione di persone che arrivano all’età di 105 anni, cioè quasi 46 ogni 100mila residenti con più di 79 anni, come riferisce lo studio ‘Today’ sulla società italiana da parte dell’Istat che rileva oltretutto come l’area geografica a maggiore concentrazione di centenari sia invece il Nord-Ovest italiano.

Per il Molise la spiegazione va ricercata nel tasso di denatalità che è il più alto d’Italia e che unito all’evidente spopolamento dovuto anche all’emigrazione verso altre regioni d’Italia e verso l’estero, porta a un progressivo invecchiamento della popolazione presidente.

grafico istat ultracentenari

La nostra regione all’inizio del 2022 contava oltre 160 ultracentenari con una nettissima prevalenza di donne rispetto agli uomini, quasi il quadruplo. Un dato che rispecchia l’andamento italiano. Le statistiche Istat riferite al 1 gennaio 2022 indicano che in Italia c’erano 17.177 persone residenti di oltre 100 anni e nell’83% dei casi si trattava di donne. Erano invece poco più di 1.100 gli individui ad aver superato i 105 anni e in quel caso nove su dieci erano di sesso femminile.

Si tratta di un fenomeno in crescita tanto che dal 2009 al 2021 le persone residenti di 100 anni o più sono passati da essere 10.000 a 17.000 e quelle che hanno superato i 105 anni sono raddoppiate, passando da 472 a 1111 (al 1 gennaio 2021).

Purtroppo il Molise non può vantare invece il record di longevità perché la donna più anziana d’Italia è residente nelle Marche e ha 112 anni mentre fra gli uomini Il più anziano ha 110 anni e vive in Toscana.

Più informazioni
commenta