Quantcast
In villa de capoa

Trofeo Corpus Domini – Memorial Luigi Di Lallo, vince Antonio Verdone

Il portacolori della Bocciofila Monforte Campobasso si è aggiudicato la manifestazione che si è disputata in villa de Capoa

Il Trofeo Corpus Domini alla memoria di Luigi Di Lallo, Individuale Nazionale, organizzato dalla Bocciofila Monforte Campobasso e inserito nel cartellone degli eventi della festa più importante del capoluogo, predisposto dall’amministrazione comunale, è terminato con un grande successo.
L’idea della società campobassana di organizzare la gara nel bel mezzo della festa del Corpus Domini, in Villa de Capoa, sui campi all’aperto del club rossoblù, è stata vincente. Tanti i curiosi che, affacciandosi dalla Villa de Capoa, si sono recati all’interno della struttura sportiva, vedendo all’opera i finalisti di un evento dai grandi numeri.
111 gli atleti al via, provenienti da Veneto, Emilia Romagna, Umbria, Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, che hanno giocato in quasi tutti i bocciodromi della regione dalle ore 14 di sabato 18 giugno 2022. I due finalisti, il campobassano Verdone e il romano Stasi, hanno concluso la finalissima alle 23, dopo 9 ore in campo, sette incontri disputati e centinaia di chilometri percorsi tra uno spostamento e l’altro per raggiungere le sedi di gioco. A testimonianza, questa, che per praticare l’attività agonistica dello sport delle bocce servono le caratteristiche proprie di ogni disciplina: allenamento, concentrazione, resistenza fisica e muscolare, freddezza e sangue freddo nei momenti topici degli incontri, cinismo, precisione, coordinazione e abilità oculo-manuali non indifferenti.
Il Trofeo Corpus Domini alla memoria di Luigi Di Lallo non poteva chiudersi meglio per la società organizzatrice, poiché l’atleta di Mirabello Sannitico, Antonio Verdone, portacolori della Bocciofila Monforte Campobasso, ha vinto l’importante kermesse, togliendosi una delle più belle soddisfazioni della propria carriera.
Verdone ha vissuto la giornata perfetta, mantenendo un alto livello di gioco dal primo turno eliminatorio, fino alla finalissima disputata contro il romano, di origini crotonesi, Giuseppe Stasi del Flaminio Roma.
La manifestazione ha suscitato grande interesse con la partecipazione della FIB Molise al completo per onorare la kermesse organizzata dallo stesso presidente del Comitato Regionale, Giuseppe Formato, che è anche vice-presidente della Monforte Campobasso, insieme al presidente del club, Manfredo Di Sarro, ai consiglieri Giovanni Colitti, Alfonso Martone e Luigi Massimo, col grande e prezioso supporto di Igino Discenza, col contributo di Antonio e Roberto Di Lallo, quest’ultimo già presidente della Monforte.
Presenti alle fasi finali della kermesse alcune tra le principali istituzioni politiche e sportive: la consigliera nazionale CONI, Elisabetta Lancellotta; l’assessore regionale Vincenzo Niro; l’assessore comunale allo Sport, Luca Praitano.
La classifica finale Trofeo Corpus Domini alla memoria di Luigi Di Lallo, Individuale Nazionale: 1° Antonio Verdone (Monforte Campobasso); 2° Giuseppe Stasi (Flaminio Roma); 3° Angelo Russo (Amici del Mare Cassino FR); 4° Gianluca Tarantino (Capitino Isola del Liri FR); 5° Giuseppe Rispoli (San Gaetano Mercato San Severino SA); 6° Luigi Bergantino (DLF Benevento BN); 7° Luigi Massimo (Monforte Campobasso CB); 8° Antonio Pontecorvo (Ceppaloni BN); 9° Nicola Perrella (Frosolonese); 10° Andrea Bovienzo (Belvedere San Rocco Marano di Napoli); 11° Giuseppe Contaldo (Santa Lucia Sant’Alfredo Sarno SA); 12° Giovanni Albanese (ABC Castelpetroso); 13° Nicola Di Gaetano (Ariete Camigliano CE); 14° Adriano Marra (Casalvieri FR); 15° Giuliano Porrino (La Fiorita Cervinara AV).
Direttore di gara: Antonio Dello Iacovo, arbitro nazionale dell’ AIAB Campania. Arbitri di campo: Riccardo Forte, Giovanni Colitti, Carmelo Arietano, Michele De Amicis.

Più informazioni
commenta