Quantcast
Fatti dell'aprile 2018

Molisano travolto da cavallo e ucciso alla Carrese di Chieuti, 38 persone a giudizio

38 persone tra cui il sindaco di Chieuti Diego Iacono dovranno comparire davanti al giudice il prossimo 6 ottobre per l’inchiesta nata dalla morte di un anziano di Campomarino, Michele Florio residente a Nuova Cliternia, durante lo svolgimento della Carrese di Chieuti del 22 aprile 2018.

Il 78enne si trovava sul percorso della corsa dei carri in provincia di Foggia quando venne travolto da un cavallo in corsa e perse la vita poco dopo. Il cavallo stava correndo in quel momento senza cavaliere dopo averlo disarcionato e lo spettatore molisano non si accorse dell’arrivo a tutta velocità dell’animale.

carrese chieuti tragedia

A distanza di oltre 4 anni la procura di Foggia ha citato in giudizio 38 persone per ipotesi di reato legate al maltrattamento degli animali. Quella vicenda riaccese le polemiche sull’opportunità di realizzare le Carresi anche in Molise come più volte denunciato dall’Enpa, l’ente Nazionale Protezione Animali che in queste ore ha commentato favorevolmente l’evolversi dell’inchiesta di Foggia.

“Ci sarà il processo – le parole di Carla Rocchi, presidente nazionale Enpa – e finalmente una corsa assurda che viene fatta passare per folclore e tradizione potrà rivelarsi per quel che realmente è: un insensato e crudele maltrattamento nei confronti di animali che, a causa di queste manifestazioni, sono costretti a fatiche insopportabili e a correre, colpiti con violenza dai fantini, su strade inadatte fino allo stremo delle loro forze”.
Per Rocchi “è ora di dire stop a queste barbarie in cui ci si diverte infliggendo sofferenza agli animali. Lì dove non arriva l’etica e l’educazione al rispetto delle persone speriamo riesca la legge, con sentenze severe e condanne pesanti”.

commenta