Quantcast
Al san timoteo

Termoli, riapre il bar dell’ospedale chiuso da mesi. “Ora aspettiamo anche i distributori”

Il servizio era stato affidato già ad agosto per 8 anni alla cifra di 90.000 euro alla ditta Maglione srl che fa capo al gruppo Sarni ristorazione, vale a dire la stessa proprietà che gestiva il bar fino a pochi mesi fa, prima della chiusura. Dopo varie lungaggini burocratiche, venerdì scorso la tanto attesa riapertura

Ha riaperto venerdì scorso il bar che si trova all’ingresso dell’ospedale San Timoteo di Termoli. Una novità lungamente attesa dopo che per mesi e mesi il punto ristoro è rimasto chiuso, nonostante ad agosto la gara di appalto per la sua gestione fosse stata aggiudicata.

leggi anche
bar ospedale termoli
Sanità e servizi
Bar del San Timoteo, si riapre: servizio affidato ancora a Sarni. Deserta la gara per l’ospedale di Agnone

 

Poche ore fa la riapertura, con grande soddisfazione di operatori sanitari e visitatori. Anche chi, di prima mattina, si recava presso il laboratorio analisi per effettuare il prelievo (che si fa, come noto, a digiuno) ha potuto recarvisi per fare colazione.

La vicenda andava avanti da diverso tempo ed è coincisa peraltro con la rimozione dei distributori automatici di snack e bevande. Una circostanza – di cui vi avevamo più volte dato conto – che aveva sollevato non poche polemiche da parte di cittadini utenti e di esponenti politici, oltre che dei lavoratori del nosocomio. Alcuni di loro oggi commentano: “Finalmente, ora incrociamo le dita e aspettiamo anche i distributori”

Oggi, 23 maggio, la settimana è iniziata con questa riapertura e nel locale, gestito dalla ditta Sarni (come in precedenza) si sta provvedendo a rifornire tutti gli scaffali.

 

 

commenta