Quantcast
Le iniziative per il santo patrono

Isernia festeggia San Pietro Celestino, dopo due anni torna la fiera mercatale

Domani, giovedì 19 maggio, in occasione della festa del patrono San Pietro Celestino, si terrà a Isernia la prima delle annuali fiere mercatali. L’area interessata comprende piazza Pio IX, piazza Volta, largo Santa Maria delle Monache, largo Purgatorio, piazza Trento e Trieste, piazza Andrea d’Isernia, vico Mercatello, piazza Celestino V, piazza Carducci.

“Quella del patrono – ha dichiarato l’assessore comunale al Suap, Ovidio Bontempo – sarà la prima delle fiere isernine di questo 2022, che rappresenta l’anno della ripresa anche per il commercio e per le attività produttive. Nonostante la pandemia abbia a lungo bloccato o limitato lo svolgimento delle manifestazioni fieristiche, quella di domani vedrà la partecipazione di un numero piuttosto alto di banchi, che il nostro Suap intercomunale ha saputo adeguatamente collocare, ubicandoli per tipologia e dimensioni e individuando, altresì, specifiche zone per alcune peculiarità del nostro territorio e della nostra città, come ad esempio quella riservata alle merlettaie che saranno ospitate nei pressi della Chiesa di San Pietro Celestino.

Confidiamo nel proficuo svolgimento della fiera – ha aggiunto l’assessore Bontempo –, nel convincimento che sarà rispondente alle esigenze dei compratori e dei visitatori, redditizia per i venditori e opportunità di rilancio socio-economico per la nostra città. Colgo l’occasione per augurare a tutti gli Isernini, a nome anche del Sindaco e dell’intera amministrazione comunale, una felice festa del santo patrono”.

Intanto, il Comune sta già lavorando alla preparazione della plurisecolare Fiera di San Pietro Apostolo, che avrà luogo a fine giugno e che può vantarsi d’essere una delle più antiche d’Italia. A tal proposito, il Suap ricorda che venerdì prossimo, 20 maggio, scadrà il termine di presentazione delle domande per partecipare a quella che ovunque è conosciuta come la fiera “delle cipolle”.

commenta