Quantcast
Isernia

Croce Rossa in festa: iniziative di sensibilizzazione e spettacolo con comici di ‘Made in Sud’

Domani, venerdì 6 maggio, in piazza A. Palmerini, a Isernia iniziative di sensibilizzazione sulle attività dell'organizzazione di volontariato

Iniziative di sensibilizzazione e prevenzione, oltre ad un momento di divertimento con due delle protagoniste della trasmissione ‘Made in Sud’, Luisa Esposito e Floriana De Martino: questo il successo delle iniziative promosse dalla Croce rossa di Isernia in occasione della Settimana dedicata all’organizzazione di volontariato.

Domani, venerdì 6 maggio, in piazza A. Palmerini, nel quartiere San Lazzaro, saranno allestite la cucina da campo e la sala operativa mobile. I Volontari illustreranno agli interessati e a quanti interverranno la strumentazione utilizzata in caso di emergenza. Alle ore 11, inoltre, sarà celebrata la Santa Messa alla presenza delle autorità civili, religiose e militari della città e a seguire si svolgerà la benedizione dei mezzi in dotazione al Comitato.

Nel pomeriggio, invece, saranno allestiti degli stand in cui verranno presentate le iniziative e i servizi svolti dall’associazione (attività giovani, sociali, sanitarie e donazione sangue). I giovani del Comitato, inoltre, promuoveranno un’attività di sensibilizzazione contro le malattie sessualmente trasmissibili. Per quanti siano interessati ad avvicinarsi al mondo della Croce Rossa Italiana, inoltre, alcuni Volontari illustreranno alla cittadinanza le modalità di reclutamento.

La giornata coinvolgerà anche i più piccoli con l’allestimento di gonfiabili e, a partire dalle ore 16, spettacolo musicale e umoristico di Luisa Esposito e Floriana De Martino direttamente dalla nota trasmissione televisiva “Made in Sud”.

“Questa giornata non ha un fine autocelebrativo – ha dichiarato in merito il presidente della CRI Isernia, Fabio Rea – ma nasce con l’intento di promuovere all’interno del contesto territoriale in cui operiamo le numerose iniziative e i servizi che quotidianamente ci vedono impegnati. Ringrazio sin da ora quanti interverranno e tutti i Volontari impegnati nell’organizzazione dell’evento. Nel corso della manifestazione illustreremo anche le prossime attività in cantiere che coinvolgeranno l’intera cittadinanza.

Sono tante le sfide che ci attendono nel futuro prossimo, a partire dal contrasto alla pandemia da Covid-19 e alla promozione di politiche solidali e d’accoglienza verso coloro che stanno vivendo il dramma della guerra in Ucraina. Colgo l’occasione per informare che da diverse settimane il Comitato di Isernia sta ospitando cinque ucraine, di cui una bambina, presso la nostra sede. Questa giornata che abbiamo organizzato – ha concluso il presidente Rea – servirà anche a sensibilizzare tutta la popolazione a fare di più per quanti in questo momento stanno vivendo momenti molto difficili”.

Più informazioni
commenta