Quantcast
La gara

Sorprese e sorpassi, i Giovani trionfano alla Carrese di Ururi. Tensione all’arrivo

Finale concitato per la Corsa dei Carri a Ururi a causa di un arrivo al contestato al fotofinish. Possono festeggiare i biancocelesti mentre recriminano i giallorossi. Necessario l'intervento delle forze dell'ordine per calmare i presenti

Sono i Giovani i vincitori della Carrese di Ururi. Il Carro dei biancocelesti ha trionfato nella seconda Corsa del 2022 in Molise, dopo quella di San Martino sabato scorso. Il successo è arrivato al termine di una gara al cardiopalma che ha visto i due Carri rimasti in gara superarsi prima dell’arrivo di via Commerciale che ha premiato gli sfidanti, dato che i Giovanotti partivano in testa in virtù della vittoria nel 2019.

Il primo colpo di scena era arrivato attorno all’ora di pranzo quando si era saputo della forzata rinuncia dei Fedayn. Il carro gialloverde infatti non ha potuto prendere parte alla Corsa perché i buoi che erano stati sistemati a Chieuti sono stati bloccati dalla Regione Puglia per paura del dilagare di un’epidemia di brucellosi.

L’ultima edizione della Carrese di Ururi era stata quella del 2019, vinta dai Giovanotti dopo uno spettacolare sorpasso poco prima dell’arrivo. I Giovani, partiti in testa, si erano fatti rimontare sia dai Giovanotti che dai Fedayn. Poi i due anni di interruzione dovuti alla pandemia.

Oggi nuovamente un giorno da ricordare per il paese arbereshe e soprattutto per i biancocelesti che possono festeggiare il ritorno al successo.

All’arrivo tuttavia da segnalare un accenno di rissa fra gli appartenenti ai due Carri. Questo perché alcuni cavalieri dei giallorossi sono giunti prima dei Carri. Il primo Carro all’arrivo è stato però quello biancoceleste.

Momenti di tensione si sono registrati appena dopo il traguardo con la polizia intervenuta per sedare gli animi.

Carrese di Ururi
leggi anche
carrese ururi 2022
Carrese a due
Sale le febbre da Carrese, due i carri in corsa. I Fedayn beffati, buoi fermi in Puglia
commenta