Quantcast
Campobasso

San Giorgio, eventi e passeggiata nel borgo murattiano con Legambiente

Oltre alle celebrazioni religiose, le festività per il patrono di Campobasso San Giorgio saranno arricchite dalle iniziative organizzate dall’amministrazione comunale e da Legambiente. Dopo la processione del Venerdì Santo, anche gli eventi per il santo patrono tornano in presenza dopo i due anni di stop a causa della pandemia.

Questa mattina il Municipio è stato ornato con drappi e vessilli d’onore delle Confraternite dei Crociati e Trinitari. L’imbandieramento rientra nelle iniziative del programma di festeggiamenti “San Giorgio tra storia e leggenda”, realizzato dall’Associazione pro Crociati e Trinitari per le Rievocazioni Storiche Molisane e che il Comune di Campobasso ha patrocinato e contribuito a sostenere economicamente.

Il calendario degli appuntamenti prevede da venerdì 22 aprile e fino al 27, l’esposizione, nell’atrio di Palazzo San Giorgio, “San Giorgio, tra storia e leggenda”, una mostra didattica con protagonista il Santo Patrono della Città di Campobasso visto dai bambini.

Invece, sempre venerdì 22 aprile, alle ore 20, a Largo San Leonardo “Dialettando… a San Giorgio”, uno spettacolo della tradizione popolare con poesia, prosa e detti in vernacolo campobassano, curato dalla Compagnia 86Cento.

Domani, sabato 23 aprile, il vescovo Bregantini celebrerà la messa solenne alle ore 17 nella chiesa di San Giorgio, alla presenza delle autorità civili e militari, vi sarà la processione per le vie principali della città, con sosta prevista sotto Palazzo San Giorgio per la benedizione.

S. Giorgio, il programma civile e religioso per la festa del patrono di Campobasso

Dopo la processione, alle ore 20, in piazza Vittorio Emanuele II ci sarà lo spettacolo “San Giorgio, tra storia e leggenda”, fatti storici e musiche nella Campobasso del XVII secolo.

Tra le iniziative in programma c’è anche la passeggiata nel borgo murattiano organizzata da Legambiente ‘Salvalarte’, nell’ambito della campagna dell’associazione volta a “far comprendere il valore e conoscere la storia di tesori nascosti e poco noti, per denunciarne lo stato di degrado; per attivare sinergie e risorse per il loro recupero e la loro fruizione, nella convinzione che rappresentino la carta vincente per creare nuove forme di occupazione durevoli e per costruire uno sviluppo economico solido e ambientalmente compatibile”.

Il ritrovo sarà alle ore 9:30 domani, sabato 23 aprile, in Largo San Leonardo; si concluderà in Corso Bucci alle ore 12 circa. La partecipazione è gratuita.

“L’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Paola Felice – ha inteso dare un segnale di continuità immediato dopo quanto già realizzato in occasione del Venerdì Santo e che ha permesso alla nostra comunità di riappropriarsi concretamente, grazie alla grandissima maturità mostrata sia nei comportamenti individuali che in quelli collettivi, di rivivere in presenza le proprie più sentite tradizioni religiose e civili. Per i cittadini, – ha aggiunto l’assessore – la celebrazione della festività di San Giorgio rappresenta un importante e significativo momento di valorizzazione della nostra cultura, che può tornare finalmente ad essere vissuto con grande gioia, come accadeva prima della pandemia e per questo abbiamo voluto, in collaborazione con la Parrocchia Santi Giorgio e Leonardo di Campobasso e con l’Associazione pro Crociati e Trinitari per le Rievocazioni Storiche Molisane, organizzare un programma di eventi che potesse far rivivere una delle più antiche devozioni della nostra città.”

leggi anche
mostra san giorgio
Campobasso
I bambini disegnano San Giorgio, le loro opere in mostra in Municipio
commenta