Quantcast
Il bollettino

19 aprile – Da Pasqua a oggi 3 decessi e 8 ricoveri, positivi in risalita e tasso quasi al 38%

Nelle ultime 72 ore in Molise 659 nuove diagnosi di positività, rilevate a fronte di 1738 test tra molecolari ed antigenici. Meno, 344, i guariti. In ospedale sono stati diversi gli ingressi mentre solo una persona è stata dimessa. Tre persone - di 76, 90 e 94 anni - sono decedute nei reparti Covid

Il bollettino riassuntivo dei giorni 17, 18 e 19 aprile. bollettino_17-18-19.04.2022

IN OSPEDALE 3 DECESSI, 8 RICOVERI E 1 DIMISSIONE

Sono aumentati leggermente i pazienti ricoverati nei reparti Covid del Cardarelli perchè negli ultimi 3 giorni ci sono stati 8 ingressi (2 in Anziano Fragile e 6 in Malattie Infettive) e una sola uscita (dal reparto Anziani). L’Arem dà conto anche di 3 vittime, di cui 2 nel reparto Anziano Fragile e 1 nella Malattia Infettiva. Si tratta rispettivamente di un uomo di 76 anni di Jelsi (deceduto il 17 aprile), di un uomo di 90 anni di Castelmauro (deceduto in realtà il giorno della vigilia di Pasqua) e di un uomo di 94 anni, sempre di Castelmauro (deceduto ieri 18 aprile).

In ospedale pertanto ora i degenti Covid sono 32: 18 in Malattie infettive, 12 in Anziano Fragile e sempre solo 2 in Terapia Intensiva.

bollettino 19 aprile

 

IN 3 GIORNI 659 CONTAGI E 344 GUARIGIONI: POSITIVI SOPRA 8.600

Sono in lieve aumento gli attualmente positivi in Molise, arrivati (anzi tornati) sopra quota 8.600. Ora sono per la precisione 8.634 e nelle ultime 72 ore sono stati registrati 659 nuovi casi di contagio (di cui 127 a Campobasso e 74 a Termoli) e di contro 344 guarigioni (di cui 63 nel capoluogo e 52 nella principale cittadina adriatica). Da rilevare l’alto tasso di positività: i tamponi fatti sono stati infatti 1.738 e il tasso di positività risulta dunque quasi del 38%. Basso per i molecolari (sotto il 4%) ma molto alto (61.5%) per i test antigenici.

I DATI NAZIONALI

Oggi in Italia riscontrati 27.214 casi per un tasso di positività del 15.6%. 127 i decessi e salgono i ricoveri. Rispetto a ieri salgono sia quelli in area non critica (+274) che quelli in Terapia intensiva (+11).

 

commenta