Quantcast
Montenero valcocchiara

Cavallo pentro, per gli animalisti non è protetto: vaga in paese e pascola vicino a sorgenti a rischio inquinamento

Video e foto sulla situazione dei cavalli protetti di Montenero Val Cocchiara, in provincia di Isernia, dove a fronte di contributi pubblici dati agli allevatori si vedono animali che vagano tra le case e zoppicanti. L'associazione Stop Animal crimes chiede alla Regione Molise l'istituzione di una commissione di inchiesta per la mancata tutela dell'animale. Intanto due allevatori del posto hanno presentato un esposto in Procura e un'altra denuncia ai Carabinieri di Rionero sul sospetto inquinamento dei corsi d'acqua vicini alle zone in cui pascolano i cavalli. Santilli e Zero: "Chiediamo l'immediato intervento per far cessare lo sversamento delle acque di scarico del depuratore nel fiume"

Cavalli che vagano in paese, feriti, lasciati al pascolo anche durante la recente ondata di maltempo.

Sono immagini e video significativi quelli inviati alla nostra redazione dall’associazione animalista “Stop Animal crimes Italia” che torna a parlare della situazione di Pantano della Zizzola, un sito di interesse comunitario che si trova a Montenero Val Cocchiara, un piccolissimo paese nella provincia di Isernia.

cavallo pentro

E’ proprio qui che il cavallo pentro, razza tutelata in Italia perché a rischio estinzione e dunque protetto da apposita legge regionale, è stato ripreso mentre circola indisturbato vicino alle abitazioni. Oltre al pericolo per l’incolumità delle persone e dello stesso animale, c’è un problema di inquinamento del suolo. Non solo: si vedono immagini di animali zoppicanti, recinzioni fatiscenti e tutto in barba ai contributi pubblici dati agli allevatori che dovrebbero salvaguardare questa razza di cavallo italiano.

rete fatiscente

Un anno fa Stop Animal crimes Italia aveva sporto denuncia “segnalando – come ricordano oggi – anomalie sui contributi europei stanziati ad allevatori locali destinati alla tutela del cavallo di razza pentro, circa la presenza di cavalli vaganti lungo le strade, deceduti, feriti ovvero stanziali tutto l’anno nell’area anziché in aree diverse con la conseguenza dell’inquinamento del suolo, come accertato dal servizio veterinario regionale, con danno alla vegetazione e fauna autoctona. Un anno fa segnalammo anche la presenza di chiudende che limitano i cavalli in aree circoscritte e recinti fatiscenti realizzati con filo spinato ovvero la presenza di ricoveri desueti, situazioni rispetto cui il dirigente dell’assessorato regionale all’Agricoltura, il dottor Cuculo, sollecitava a risolvere mediante provvedimenti tempestivi dello scorso anno, lamentando l’assenza di risposte richieste al Comune ossia l’inottemperanza dell’ordinanza del maggio 2021 emessa dal sindaco di Montenero Val Cocchiara”.

cavallo pentro

La situazione – come si evince da foto e video che sono relativi a pochi giorni fa – non è mutata. Ecco perché oggi l’associazione animalista chiede alla Regione Molise di istituire una commissione d’inchiesta su come sono stati realmente utilizzati i denari pubblici.

Intanto due allevatori del posto, Francesco Zero e Silvano Santilli, hanno presentato una nuova denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia “per accertare il mancato funzionamento del depuratore e il danno ambientale che lo stesso causa al territorio” allegando anche uno dei video che di seguito pubblichiamo. Quindi, chiedono all’Arpa di “prelevare campioni” per accertare se l’acqua sia conforme ai parametri di legge e alla Procura “chiediamo di intervenire immediatamente per far cessare lo sversamento delle acque di scarico del depuratore nel fiume”. I due allevatori, che hanno presentato anche una denuncia ai carabinieri della stazione di Rionero Sannitico (competente territorialmente, ndr), si dicono disponibili ad essere ascoltati dagli organi inquirenti.

 

leggi anche
cavalli sbranati
Il caso
Cavalli sbranati, orrore senza fine. Procura riapre le indagini: ascoltato consigliere regionale
cavalli davanti al Municipio di Montenero Val Cocchiara
Montenero val cocchiara - il video
Cavalli protetti lasciati all’abbandono, arrivano in Municipio e pascolano in paese
commenta