Quantcast
Si conclude la cessione

È ufficiale, ospedale Gemelli venduto al fondo svizzero: il passaggio il 4 marzo

In questa data ci sarà l'effettivo trasferimento delle quote al fondo svizzero, il gruppo Responsible Capital che aveva presentato un'offerta da 33 milioni, considerata la più vantaggiosa tra le cinque proposte. Il Consiglio dei Ministri non ha esercitato i poteri speciali per 'bloccare' la cessione che si concluderà fra alcune settimane

Ora c’è anche la data: la cessione del Gemelli Molise avverrà il prossimo 4 marzo. E’ il giorno in cui avverrà quello che tecnicamente si definisce ‘closing’, ossia l’effettivo trasferimento delle quote al nuovo acquirente, il gruppo Responsible Capital. Si tratta del fondo svizzero del finanziere Stefano Petracca che lo scorso ottobre aveva firmato con il Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs il contratto preliminare per l’acquisizione del 90% delle quote dell’ospedale, uno dei maggiori privati accreditati che opera all’interno del sistema sanitario regionale. La negoziazione si era conclusa invece a luglio, quando l’offerta della Responsible capital (che detiene il 100% delle azioni dei centri di riabilitazione SanStefar) da 33 milioni era stata considerata la più vantaggiosa tra le cinque presentate.

La compravendita dunque si concluderà definitivamente fra qualche settimana: il Consigli dei Ministri non ha ritenuto di esercitare il cosiddetto ‘golden power, ossia i poteri speciali per bloccare la cessione di un istituto che opera in un campo considerato strategico, ossia quello sanitario, e non ha ravvisato possibilità di speculazioni. Evidentemente si è ritenuto che i servizi essenziali saranno garantiti grazie alle garanzie che il gruppo svizzero è stato in grado di fornire sulle prestazioni sanitarie, che sono fondamentali sia per i molisani che per gli utenti di regioni limitrofe come Puglia e Campania.

Nè è stata presa in considerazione la proposta della Regione che pure si era candidata per l’acquisizione del Gemelli Molise non appena era diventata ufficiale la trattativa per la cessione con il fondo svizzero. L’amministrazione regionale di via Genova si è trovata la strada sbarrata. E non ha potuto fare molto in questa ‘partita’ come emerso anche dieci giorni fa in Consiglio regionale, quando il governatore-commissario Donato Toma ha fatto il punto sul destino dell’ospedale rispondendo ad un’interrogazione del Movimento 5 Stelle.

Sanità, il Governo non ha nominato il sub commissario. Toma: “In ritardo nuovo Pos e accordo con i privati”

In quell’occasione il presidente della Regione ha assicurato il massimo impegno per la tutela del personale che, con l’acquisizione al fondo svizzero, teme più di tutti ripercussioni. “Non mi risultano richieste sulla variazione dell’accreditamento, quindi non dovrebbe esserci riduzione di personale. Non sappiamo quale sarà il loro destino ma la Regione sarà al loro fianco”, le parole del governatore in Aula. Toma ha poi ricordato le specialistiche e i posti letto accreditati nel 2013 al Gemelli, o ex Cattolica come molti amano definire la struttura che si trova a poca distanza dal Cardarelli, una delle eccellenze nel campo della cardiologia e dell’oncologia. In dettaglio, Chirurgia: 20 posti letto ordinari (regime di degenza); Cardiologia: 18 posti letto ordinari e 2 in day hospital; Chirurgia generale: 26 posti letto ordinari e 3 in day hospital; Oncoematologia: 16 posti letto ordinari e 4 in day hospital; Oncologia: 18 posti letto ordinari e 3 in day hospital; Radioterapia: 5 posti letto tecnici. Riabilitazione intensiva cardiologica: 14 posti letto ordinari; Terapia Intensiva: 6 posti letto ordinari. Inoltre è stata accreditata l’assistenza specialistica ambulatoriale.

Nelle prossime settimane si capirà se tali specialistiche saranno confermate o se muterà la vocazione della ex Cattolica che fino a qualche anno fa doveva essere integrata all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Integrazione pubblico-privato poi naufragata.

 

leggi anche
Gemelli molise
Il parere del ministero
Gemelli Molise al fondo svizzero, Governo non eserciterà il Golden Power
antonio federico m5s camera
Tutela lavoratori e golden power
Vendita Gemelli Molise, Federico (M5S) interroga Draghi e Speranza
Cattolica Gemelli blocco C area covid
L'annuncio
La Regione vuole acquistare quote del Gemelli Molise: presentata proposta al Governo
Gemelli reparto covid Campobasso
La firma a milano
Ospedale Gemelli Molise, c’è il contratto preliminare per la sua vendita. Ora l’ultima parola è del Governo
Gemelli Cattolica
Tra veti e incertezze
Golden power sull’acquisizione del Gemelli Molise. La trattativa si allunga, dossier al Ministero
gemelli molise
La cessione dell'ospedale
Gemelli, ufficializzata la cessione del 90% delle quote al fondo svizzero di Petracca che controlla la SanStefar
commenta