Quantcast
Lutto cittadino a campobasso

Addio all’ex sindaco Gino Di Bartolomeo: bandiere a mezz’asta e sul feretro l’amata sciarpa rossoblu

L'ultimo saluto del capoluogo all'amato ex sindaco 'Big Gino'

Bandiere a mezz’asta a Palazzo San Giorgio e in tutti gli edifici comunali della città nel giorno dei funerali di Gino Di Bartolomeo morto all’alba di ieri, venerdì 18 febbraio, per il sopraggiungere di una complicanza che ha fermato per sempre il suo cuore.

La città si è vestita a lutto e dalle 10 di questa mattina in tanti, centinaia, si sono spostati lungo via Gramsci davanti alla chiesa di San Giuseppe Artigiano per rendere onore al “politico appassionato”, al “sindaco della gente”, al padre, allo zio, al nonno di tutti. All’amico sincero e leale. Al tifoso rossoblu: i supporter hanno avvolto il feretro nella sciarpa dei colori della città. Il messaggio scritto: scannett allert. Già, e Gino amava dirlo continuamente per invitare tutti a non mollare mai. Ad andare avanti. A crederci.

Ad accogliere il feretro il parroco – legatissimo a Gino Di Bartolomeo – don Vittorio Perrella. Presente mezza città. A celebrare la santa messa, l’arcivescovo monsignor Giancarlo Bregantini.

Bandiere a mezz'asta
leggi anche
Funerali Big Gino
L'ultimo addio
Ciao Big Gino, il saluto commosso della sua Campobasso: “Era dalla parte delle persone”
commenta