Quantcast
La nuova ordinanza

Uccisione del maiale, rito vietato in casa fino al 31 gennaio. Toma accorcia il divieto

Oggi pomeriggio - 26 gennaio - la nuova ordinanza del presidente della Regione: dal 1 febbraio sarà consentita la macellazione domestica dei suini. In un precedente provvedimento era stato stabilito il divieto fino al 31 marzo

Dal prossimo 1 febbraio si potrà tornare a macellare il maiale in casa. Il governatore Donato Toma ha firmato l’ordinanza che accorcia i tempi del divieto stabilito in un altro provvedimento entrato in vigore il mese scorso. Nell’ordinanza dello scorso 28 dicembre infatti il capo della Giunta regionale aveva stabilito fino alla fine dello stato di emergenza (e quindi fino al 31 marzo) lo stop della macellazione domestica. Decisione presa alla luce dell’espansione dei contagi e alla possibilità che quello che in tante famiglie è un rito della tradizione diventasse veicolo di ulteriore diffusione del virus.

Schizzano i contagi, Toma mette di nuovo al bando il rito dell’uccisione del maiale

Ora il dietrofront dopo l’analisi della situazione epidemiologica: il divieto vale fino al 31 gennaio. Il presidente della Regione ha fissato il nuovo termine in un’altra ordinanza di cui ha dato notizia oggi pomeriggio.

“Il presidente della Giunta regionale, Donato Toma, ha emanato una nuova ordinanza – riferiscono da Palazzo Vitale – avente ad oggetto ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. In particolare, richiamata l’ordinanza del presidente della Giunta regionale n. 16 del 28 dicembre 2021, concernente “Ulteriori provvedimenti in materia di macellazione”, e rilevato che l’attuale situazione epidemiologica e le nuove disposizioni normative, emanate dal Governo successivamente all’adozione della suindicata ordinanza, rendono opportuno ridurre il termine di efficacia delle misure restrittive in essa contenute, all’articolo 1, comma 1, dell’ordinanza del presidente della Giunta regionale n. 16 del 28 dicembre 2021, la locuzione “alla cessazione dello stato di emergenza” è sostituita dalla locuzione “al 31 gennaio 2022”. Pertanto, il divieto di macellare animali suini a domicilio resta in vigore fino al 31 gennaio 2022″.

Qui si può leggere il testo della nuova ordinanza.

commenta