Quantcast
Impegno chiesto alla politica

Stellantis, M5S dopo visita Tavares: “Scongiurare ripensamenti su gigafactory. Regione faccia la sua parte”

I portavoce in consiglio regionale del Movimento 5 Stelle Patrizia Manzo e Valerio Fontana chiedono alla politica regionale di affrontare la questione Stellantis e la costruzione a Termoli della gigafactory di produzione batterie elettriche a zero emissioni.

Dopo la visita di ieri nello stabilimento di Termoli dell’amministratore delegato Carlos Tavares, che non ha confermato il piano rimandando la decisione al termine della negoziazione con il governo, Manzo e Fontana vogliono l’impegno del governatore Toma e della sua Giunta “ad avviare ogni interlocuzione con le regioni interessate dall’industria dell’auto e a programmare interventi mirati nelle aree industriali molisane per ridurre i costi energetici e la messa in rete degli insediamenti con il territorio circostante, attivandosi presso il governo affinché ogni eventuale ripensamento circa l’attivazione della gigafactory a Termoli sia scongiurato”.

“Questa è una partita da vincere – aggiungono aggiungono Manzo e Fontana – e per farlo serve forte coesione istituzionale, politica e sociale. L’area industriale di Termoli e il nostro polo tecnologicamente avanzato devono essere protagonisti di uno scenario nazionale di investimenti all’avanguardia sia per le professionalità che vantano che per la collocazione geografica che consente collegamenti diretti con le infrastrutture viarie e marittime”.

leggi anche
Consiglio comunale Termoli 4 novembre
Discussione in consiglio
Gigafactory a Termoli, si sveglia la politica locale: la maggioranza chiede a Roberti di pressare Draghi e Toma
commenta