Quantcast
Test antigenici

Screening, pochi i positivi. In molti comuni si decide per il rientro a scuola

Si rientra a Campomarino, Montecilfone, Rotello, Guardialfiera perchè il numero esiguo (o nullo) di positivi non dà motivo di tenere chiusa la scuola. Risultati degli screening anche a Isernia (che aveva deciso per il rientro) e Termoli (25 positivi su 820 tamponi fatti alla Misericordia, ma qui il sindaco aveva fatto ordinanza di chiusura).

Tanti i comuni, come vi avevamo anticipato, in cui anche oggi si è svolto lo screening in vista del ritorno a scuola. E in molti casi si è atteso l’esito della giornata proprio per arrivare a una decisione riguardo alla riapertura o meno della scuola.

Così, hanno deciso di ripartire domani 10 gennaio con la didattica in presenza perchè “non si ravvedono i presupposti per un’ordinanza di chiusura” Montecilfone, Rotello, Campomarino, Guardialfiera. Altri comuni avevano già deciso, come Isernia (per il rientro) e Termoli (per la dad) però gli screening si sono tenuti in tutti e due i casi.

Vediamo un po’ di risultati. 

Isernia: su 1180 tamponi 23 hanno dato esito positivo (meno del 2%).

Termoli: su 820 tamponi 25 sono risultati positivi.

Campomarino: su 489 tamponi 4 hanno dato esito positivo

Montecilfone: su 120 tamponi solo uno è risultato positivo.

Rotello: su 82 test non sono emersi casi di positività.

Guardialfiera: su più di 100 tamponi non sono emersi casi di positività riguardanti la scuola. Sono stati rilevati solo 2 casi di positività in adulti estranei al mondo scolastico.

Venafro: su 807 tamponi 21 positivi accertati. Nessuna ordinanza di chiusura.

San Giuliano di Puglia: non è emerso nessun caso di positività tra gli alunni ma solo uno relativo a un collaboratore scolastico. Pertanto viene confermato il rientro a scuola.

Ricordiamo che le scuole saranno sicuramente chiuse a Campobasso e Termoli, e poi nei centri minori di Guglionesi, Riccia, Bojano, Montenero di Bisaccia, Larino, San Martino in Pensilis, Ururi, Santa Croce di Magliano, Ripalimosani, Torella del Sannio, Baranello, Trivento, Casacalenda (per due settimane), Roccamandolfi, Matrice (infanzia e primaria), Jelsi, Pietracatella, Gambatesa, Capracotta, Portocannone, Belmonte del Sannio, Carpinone (scuola dell’infanzia e primaria).

Di contro le Amministrazioni hanno deciso di far tornare i propri alunni in classe a Isernia (come detto) e poi Agnone, Guardialfiera, Campomarino, Montecilfone, Petacciato, Rotello, San Giacomo degli Schiavoni, Ferrazzano, Mirabello Sannitico, Vinchiaturo, San Giuliano di Puglia, Macchiagodena, Palata.

(in aggiornamento)

leggi anche
alunni primaria petacciato
Caos covid
Molise diviso sulla riapertura delle scuole: si torna in classe a Isernia, Agnone e in pochi altri paesi
commenta