Quantcast
Successo per l'iniziativa

Screening a Ripalimosani, 1 solo studente positivo su 135 test. “Soddisfatti e sicuri”

Screening anti Covid a Ripalimosani ieri per riaprire oggi la scuola in sicurezza. Soddisfacente la risposta delle famiglie che, invitate attraverso il servizio di messaggeria di cui il Comune dispone da circa 12 anni, hanno condotto i loro figli ad effettuare il tampone nella palestra comunale.

Scaglionati gli orari per età, gli operatori, tutti volontari, si sono messi all’opera ed hanno somministrato il test a 135 alunni, su una popolazione studentesca di 202 bambini. A questi 135 poi bisogna aggiungere 21 bambini che sono attualmente in isolamento oppure che si sono negativizzati oppure ancora che sono stati tamponati di recentissimo. Il totale degli alunni al momento sotto controllo è pari a 156. La stragrande maggioranza dei 46 non tamponati è, come facilmente intuibile, relativa ai piccolini dell’infanzia (pubblica e paritaria).

“Abbiamo riscontrato un solo esito positivo – ha spiegato l’assessore Cristian Cristofaro che ha seguito come sempre l’attività di screening territoriale -. Un risultato assolutamente soddisfacente perché in questo modo abbiamo sicuramente evitato l’attivazione di un cluster. Ed abbiamo al contempo verificato una situazione di ridotta presenza del virus sul territorio, soprattutto in relazione alla popolazione scolastica”

Rientro in classe, dunque, questa mattina per la gioia dei bambini e anche di quelle mamme che non hanno possibilità di seguirli a casa per via del lavoro.

“Nell’esprimere soddisfazione per la riuscita dello screening vorrei ringraziare di cuore i volontari che oggi hanno operato con attenzione e professionalità: Cristian, Franco, Davide, Stefano, Angelo, Michele, Giacomo(ne) e Luca – ha aggiunto il sindaco Marco Giampaolo -. Quando si fa squadra i risultati si ottengono sempre e più è grande la comunità, maggiori possono essere gli obiettivi da raggiungere. Un grazie sincero ai genitori che hanno risposto all’iniziativa dell’Amministrazione. Riprendiamo in presenza ma cerchiamo sempre di avere un comportamento coscienzioso”.

Più informazioni
commenta