Quantcast
Programma mangiaplastica

Meno plastica, fondi a 27 Comuni molisani per acquistare eco-compattatori

Per assegnare le risorse relative al 2022 le amministrazioni possono presentare richiesta di contributo dal 31 gennaio 2022 al 31 marzo 2022 attraverso la piattaforma informatica Invitalia PA Digitale. Ad annunciarlo l'onorevole M5S Antonio Federico

Potranno acquistare nuovi eco-compattatori i 27 Comuni che hanno beneficiato dei finanziamenti erogati dal Ministero della Transizione ecologica: in totale 535mila euro nell’ambito del ‘Programma Mangiaplastica‘. Ad annunciare la pubblicazione della prima graduatoria con i relativi finanziamenti è il deputato del Movimento 5 Stelle Antonio Federico.

“Si tratta di un primo sostegno – spiega il parlamentare pentastellato che è anche componente della Commissione Ambiente – per acquistare eco-compattatori, macchinari per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in Pet, quindi in grado di riconoscere in modo selettivo questo tipo di contenitori e ridurne il volume favorendone il riciclo in un’ottica di economia circolare. Il ‘Programma Mangiaplastica’, conseguente a una norma contenuta nel decreto Clima fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle, stanzia 535.800 euro per 27 Comuni molisani che ne hanno fatto richiesta”.

Antonio Federico

Al tempo stesso sta partendo l’iter anche per assegnare le risorse relative al 2022. “Le amministrazioni comunali – spiega sempre il parlamentare M5S – possono presentare richiesta di contributo dal 31 gennaio 2022 al 31 marzo 2022 attraverso la piattaforma informatica Invitalia PA Digitale. Queste richieste saranno valutate secondo i criteri individuati dal decreto attuativo del Programma, quindi in ordine cronologico e il beneficio sarà corrisposto ai Comuni ritenuti ammissibili fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Insomma – termina Federico – un’opportunità per tradurre i concetti di transizione ecologica ed economia circolare in risorse concrete e buone pratiche di cui possa beneficiare l’intera comunità”.

Intanto ecco i Comuni che hanno beneficiato dei primi finanziamenti: Montenero di Bisaccia 27.450 euro; Castelbottaccio 14.884; Trivento 29.890; Mafalda 14.900; S. Agapito 14.900; Riccia 24.034; Bojano 27.450;Portocannone 25.010; Spinete 15.000;Montefalcone 13.420; Toro 13.420; Guardiaregia 29.999; San Polo 30.000; San Felice 13.420; Guardialfiera 12.566; S. Angelo Limosano 13.420; Tufara 24.034; Colle d’Anchise 13.420; Palata 13.420; Pietracupa 13.420; Sepino 14.945; Bonefro 30.000; Civitacampomarano 13.420; Limosano 24.510; Pesche 24.034; S. Maria del Molise, 29.890 euro; Monteroduni, 14.945 euro.

commenta