Quantcast
Lega pro

Il 2022 inizia con un pari: Campobasso e Juve Stabia non si pungono (0-0) fotogallery

Dopo una lunga sosta il campionato riparte e per i Lupi riprende con un pareggio casalingo contro la formazione campana. Rossoblù più pericolosi nel finale del match ma non riescono a concretizzare. In Curva Nord uno striscione ricorda Cristian Micatrotta, il giovane geometra ucciso la vigilia di Natale e grande appassionato del Campobasso calcio

Il 2022 inizia con un pareggio per il Campobasso, impegnato nella lunga e difficile strada verso la salvezza. Riprende da uno zero a zero contro la Juve Stabia il campionato dei Lupi, oggi (23 gennaio) impegnati a Selvapiana per la quarta giornata del girone di ritorno. Si scende in campo dopo una lunga sosta: tra festività natalizie e aumento dei contagi il torneo è stato fermo un mese.

Le temperature sono molte fredde nel capoluogo ma non mancano i temerari sugli spalti del ‘Nuovo Romagnoli’ (ribattezzato ‘Nuovo Rigamonti’ dai cronisti del canale Eleven in un palese lapsus, ndr): si registrano circa 1500 presenze. In Curva Nord campeggia lo striscione dedicato a Cristian Micatrotta, il giovane geometra ucciso la sera della vigilia di Natale e appassionato tifoso rossoblù. “Cristian vive”, scrivono gli amici dello stadio per ricordarlo.

striscione per Cristian Micatrotta Campobasso

E’ la domenica del debutto per il nuovo arrivato, l’attaccante Merkaj proveniente dal Foggia. Completano il pacchetto offensivo del Campobasso Parigi e Liguori. In porta mister Cudini preferisce Zammarion, mentre al centro della difesa torna il consolidato tandem Dalmazzi-Menna. A centrocampo viene schierato capitan Bontà con Candellori e Persia.

Senza troppi sussulti il primo tempo: meglio i padroni di casa degli ospiti che però non riescono a ‘pungere’ più di tanto.

Match più vivace nella ripresa che inizia con un brivido per il Campobasso: la Juve Stabia va vicinissima al gol, solo il palo ferma il siluro di Eusepi (47′). La risposta dei locali al 60′ con un tiro di Pace di poco fuori. 

Gli ospiti ci riprovano al 64′: colpo di testa di Schiavi, Zammarion interviene in due tempi. Quattro minuti dopo l’attaccante rossoblù Parigi non arriva per un soffio sull’invitante assist di Pace. Poco dopo è strozzato in gola l’urlo di gioia dei tifosi di casa: il bel tiro di Merkaj finisce sull’esterno della rete.

Negli ultimi dieci minuti della gara la Juve Stabia inizia a premere per portare a casa i tre punti: all’81’ il portiere di casa salva per due volte la sua porta, prima su un tiro di Evacuo e poi sul colpo di testa di Davì sugli sviluppi di un corner. Solo all’87’ il tecnico rossoblù decide di giocarsi le carte Tenkorang ed Emmausso. E proprio quest’ultimo in pieno recupero (91′) sfugge alla difesa avversaria e calcia, il suo tiro viene ribattuto da un calciatore della Juve Stabia. Nel secondo dei quattro minuti di recupero il Campobasso potrebbe passare in vantaggio ma il portiere campano salva la sua porta. L’ultima occasione però è della Juve Stabia, Zammarion si fa trovare pronto ed evita la rete degli ospiti. Sarebbe stata una beffa per i Lupi.

Finisce dunque zero a zero: Campobasso e Juve Stabia si dividono l’intera posta in palio. E domenica prossima i rossoblù sono attesi dal match contro la Fidelis Andria.

commenta