Quantcast
Il ceo del gruppo

Gigafactory e futuro stabilimento, visita a sorpresa di Tavares a Termoli

L'amministratore delegato è giunto nelle prime ore del mattino allo stabilimento di Rivolta del Re proprio nei giorni in cui ricorre il primo anniversario della fusione tra Fca e Psa

L’amministratore delegato di Stellantis Carlos Tavares è in visita allo stabilimento di Termoli questa mattina 19 gennaio. L’arrivo a sorpresa del CEO del gruppo industriale che controlla la Fiat arriva proprio il giorno dopo l’intervista al Corriere della Sera in cui ha messo in dubbio la realizzazione della Gigafactory a Termoli, malgrado gli annunci della scorsa estate che avevano dato per certo insediamento produttivo di batterie per auto elettriche proprio in Molise.

Ma va notato inoltre che Tavares arriva a Termoli proprio nel primo anniversario della fusione fra Fca e Psa che ha dato vita a Stellantis.

L’amministratore delegato di Stellantis è arrivato nello stabilimento di Termoli qualche minuto prima delle 8 direttamente dalla cittadina adriatica, dove ha pernottato. Per consentire l’arrivo del Ceo è stata realizzata una viabilità alternativa a Rivolta del Re, all’interno del Consorzio dello sviluppo industriale della cittadina. Una visita particolarmente attesa, la sua, dopo le dichiarazioni rilasciate da Tavares sia al Gruppo Editoriale Gedi che al Corriere della Sera con le quali ha evidenziato come ci siano dei tasselli ancora da sistemare per la prospettiva della gigafactory di Termoli. Nel Pnrr è stato inserito un valore di investimento pari a 1 miliardo di euro per 3 siti italiani tra cui proprio quello di Termoli. Dalla visita di Tavares si attendono conferme circa il piano di investimento per lo stabilimento metalmeccanico molisano.

Fiat stellantis stabilimento fabbrica carabinieri digos

Tavares avrà un incontro con i sindacati al termine dei sopralluoghi finalizzati a verificare le attuali condizioni della fabbrica molisana alla luce dell’investimento di rilancio. Lo si apprende da fonti sindacali. I sindacati chiederanno al Ceo Stellantis di confermare il piano per Termoli anche dopo le parole rilasciate al Corriere della Sera in un’intervista pubblicata ieri, nella quale Tavares si dichiara molto soddisfatto per il 2021, definito anno particolarmente complicato, ma evidenzia problemi di costi e in relazione alle gigafactory sostiene: “Per ora si è deciso per una gigafactory in Francia, un’altra in Germania e stiamo negoziando con il governo italiano, su Termoli, ma non abbiamo ancora concluso”.

Gigafactory, Tavares al Corriere della Sera: “Su Termoli stiamo ancora trattando col Governo”

commenta