Quantcast

Le rubriche di Primonumero.it - In Box

Cuore libero e solidale, l’addio del vescovo Bregantini a David Sassoli

di arcivescovo GianCarlo Bregantini

Come pastore della nostra Chiesa di Campobasso-Bojano esprimo anch’io le mie condoglianze per la perdita dell’onorevole Davide Sassoli, avvenuta poche ore fa.

E’ stato, come ci ricorda il cardinal Gualtiero Bassetti, una figura che ha tanto influito sulla chiesa e la società italiana ed europea, donando a tutti una visione alta della politica, per lo spazio grande del suo cuore. Ha sempre portato avanti quella lucida lettura espressa a Taranto, nell’ottobre scorso: “la risposta è agire insieme, prendersi cura l’uno dell’altro e riscoprire l’importanza delle relazioni sociali nella comunità. Non è più accettabile uno sviluppo senza giustizia o una crescita senza diritti!”.

Personalmente ho avuto la gioia di ascoltarlo nell’Incontro di Bari sul Mediterraneo, nel mese di febbraio 2020, prima da noi, in città, già preparato con la presenza del Cardinal Bassetti, l’otto gennaio 2020. L’ho subito apprezzato per quella freschezza di chi sa guardare oltre frontiere limitate, sognando per l’Europa non i fili spinati, ma un cuore libero e solidale.

Bello è allora citare una sua frase lungimirante, indicando nell’incontro delle fedi del Mediterraneo la chiave di volta per leggere il futuro del nostro mondo. Affermava infatti che “nel Mediterraneo l’Europa ha il dovere di investire su progetti in grado abbattere le diseguaglianze, favorendo il passaggio ad una società sostenibile e rilanciare politiche di partenariato, in ambito sociale, economico e culturale. Pensare il Mediterraneo significa pensare la differenza, la pluralità, l’alterità!”.

Ci resta nel cuore, per la sua freschezza, chiarezza e amabilità. Per questo ci uniamo nel cordoglio della sua famiglia, unendoci in preghiera, per la fede comune.

Campobasso, 11 gennaio 2022.
+ p. GianCarlo Bregantini, arcivescovo