Quantcast
Campobasso

Più incidenti di venerdì e a settembre, pioggia di multe ai ‘furbetti’ del ticket: il bilancio della Polizia locale

Il bilancio del comandante Luigi Greco per il 2021, il secondo anno della pandemia, offre anche uno spaccato sulla città capoluogo, dove la metà delle sanzioni elevate ha riguardato l'omesso pagamento del ticket per la sosta. Invece le multe per il mancato rispetto del codice della strada si concentrano in via Roma e Corso Bucci. Via Crispi, via Insorti d'Ungheria, via XXIV Maggio e viale Manzoni sono infine le vie più pericolose

Prima di uscire, date un’occhiata al calendario: se è venerdì e guidate, prestate maggiore attenzione. E’ questo il giorno della settimana in cui si verifica il maggior numero di incidenti a Campobasso. Settembre invece è il mese in cui si registrano più sinistri che nella gran parte dei casi coinvolgono conducenti che hanno tra i 50 e i 60 anni e si registrano soprattutto tra le 8 e le 14. Sono i dati che emergono nel bilancio stilato dal comandante della Polizia locale, Luigi Greco, che si è insediato da poco più di un anno al Comando di via Toscana.

Bilancio che offre allo stesso tempo una ‘fotografia’ della città capoluogo: nel 2021, il secondo anno della pandemia, i vigili urbani sono stati impegnati assieme alle altre forze di polizia nei controlli sulle autocertificazioni, sui green pass (anche sui mezzi pubblici) e sul distanziamento, come previsto dal Governo per limitare i contagi.

Con il ritorno alla normalità, anche l’attività degli agenti si è adeguata. L’anno scorso sono intervenuti in 228 incidenti: in 79 casi le persone coinvolte nel sinistro hanno riportato ferite. Incidenti più frequenti a settembre (27), ma anche a maggio e novembre (24).  Il mese con minore incidentalità è marzo (8). Gli over 60 anni sono i conducenti più attenti alla guida, mentre i ragazzi con un’età compresa tra i 18 e i 25 anni sono rimasti coinvolti solo in 59 incidenti.

L’anno scorso sette pedoni sono stati investiti, quasi tutti avevano più di 60 anni. Purtroppo uno di loro è morto dopo l’impatto.

Il bilancio del comandante dei vigili urbani mette in luce anche quali sono le strade più pericolose perchè teatro del maggior numero di sinistri: via Crispi, via Insorti d’Ungheria, via XXIV Maggio e viale Manzoni, ossia le vie più trafficate del capoluogo. Mentre gli incroci più pericolosi sono quello tra via Crispi e via Insorti d’Ungheria e quello tra via Montegrappa e via Pasubio.

In seguito agli incidenti la Polizia locale è stata impegnata in sei indagini di polizia giudiziaria, ha proceduto al fermo amministrativo di 8 veicoli e al sequestro penale di tre autovetture, oltre alla sospensione di otto patenti.

Capitolo multe. Nell’attività di controllo sul territorio, sono state impegnate 2190 pattuglie (in media sei al giorno) e il 40% degli interventi ha riguardato le auto in sosta irregolare che intralciavano la circolazione. Invece, nell’ambito dell’attività relativa al codice della strada, nel 2021 quasi la metà delle multe (49,04%) ha riguardato la sosta per omesso pagamento del parcheggio, il 15,38% per sosta in divieto di fermata e 6,3% per sosta su passaggio pedonale. Il maggior numero di infrazioni è stata rilevata in due strade del centro: via Roma e Corso Bucci.

Inoltre, nell’anno appena trascorso, sono stati elevati 82 verbali nei confronti di esercizi commerciali e pubblici di somministrazione di alimenti e bevande. Alle verifiche dei vigili urbani non sono sfuggiti nemmeno i ‘furbetti’ dei rifiuti: 214 persone sono state sanzionate. 

Nel 2021 non è cambiato molto dal punto di vista dell’organico: due agenti sono andati in pensione, uno solo è stato assunto. Il sotto dimensionamento dell’organico, a fronte di un impegno maggiore e su vari fronti, è stato uno dei problemi sollevati dal comandante Greco.

Ai microfoni delle tv locali, a margine della cerimonia organizzata in onore del patrono San Sebastiano, il sindaco di Campobasso ha annunciato nuove assunzioni per rinforzare gli agenti della Polizia locale. Attualmente il Corpo annovera 37 unità, di cui dodici luogotenenti e altrettanti marescialli, sei agenti scelti e sette agenti. Invece i veicoli utilizzati sono 20.

leggi anche
Vigili urbani Campobasso
150 anni dalla fondazione
Campobasso celebra i vigili urbani: “Sotto organico ma massimo impegno anche in pandemia”
commenta