Quantcast
Facciamo due conti

Bambini e ragazzi, prima dose al 52% in Molise. La regione supera la media nazionale

Come è messo il Molise ad oggi quanto a vaccinazione dei più piccoli, a molti dei quali peraltro è stato rinviato il ritorno tra i banchi? Scopriamo dai dati che la nostra regione ha percentuali migliori della media italiana

Le vaccinazioni dei minori in Molise confermano: la nostra piccola regione è sopra la media nazionale. In queste ore si parla tanto di ritorno a scuola (molti sindaci hanno rinviato il fatidico giorno dopo le vacanze natalizie) adducendo spesso come motivo per il niet al ritorno in classe anche la scarsa percentuale di vaccinazione nei bambini e nelle bambine. Il che è sicuramente vero perchè l’immunizzazione dei più piccoli è partita più in là nel tempo rispetto alle fasce d’età più grandi. Ma è anche vero che non siamo così indietro sebbene – lo sappiamo tutti – non è la vaccinazione che impedisce il contagio sic et simpliciter e quindi aspettare il rischio zero, anche qualora dovessimo vaccinarci tutti ma proprio tutti, è una chimera.

Analizziamo insieme i dati. Per quanto riguarda le somministrazioni abbiamo preso i numeri alle 11 di stamane, 9 gennaio. Numeri che naturalmente cambiano di minuto in minuto e a fine giornata, anche se oggi è domenica e non dovrebbe esserci un grosso incremento, saranno aumentati.

Generico gennaio 2022

Prendiamo le prime dosi. Nella fascia aggregata 5-17 anni hanno ricevuto il primo anti-Covid in 16.224. La popolazione, in base agli ultimi dati Istat disponibili, in quella fascia d’età è di quasi 30.800 bambini. Significa che la prima dose ha riguardato il 52.6% del totale, insomma più della metà. Nel dettaglio, nella fascia dai 5 agli 11 anni hanno ricevuto la prima dose già il 21.4%, nella fascia 12-15 la percentuale sale al 91.8%, nella fascia 16-17 si arriva al 91.5%.

Fin qui la prima dose. Se passiamo al secondo richiamo (per la terza sono ancora in pochi stante le recenti autorizzazioni dell’Agenzia del Farmaco) le percentuali sono queste: nella fascia 5-11 siamo allo 0.9%, nella fascia 12-15 si arriva al 68.4%, nella fascia 16-17 siamo all’84.3% e per i neomaggiorenni (18 e 19 anni) la percentuale sfiora l’87.5%. Mediamente la percentuale dei molisani dai 5 ai 17 anni che hanno fatto la seconda dose è del 36.7%. 

Ora, facciamo un raffronto coi dati nazionali. Sul sito governativo si registra una percentuale media di prime dosi nella fascia 5-11 al 14.3% (come detto in Molise siamo oltre il 21%). Viene poi aggregata la fascia che va dai 12-19 anni e in quel caso la percentuale di prime dosi è al 78.4% mentre in Molise (le prime dosi così calcolate ammontano a quasi 18mila su una popolazione giovanile di poco più di 20.550 residenti) la percentuale è di circa 9 punti percentuali maggiore, all’87.4%.

Più informazioni
commenta