Quantcast
Altre news

Assicurazione smartphone: di cosa si tratta e quando è bene attivarla

È impensabile oggi immaginare un mondo senza smartphone. Sono ormai diventati strumenti indispensabili per la vita di tutti, sia in ambito privato che in quello professionale.

A causa delle loro numerose funzioni e caratteristiche sempre più avanzate, i prezzi degli smartphone sono aumentati notevolmente, arrivando addirittura a superare i mille euro. È in questi casi che diventa di fondamentale importanza assicurare il proprio dispositivo per eventuali danni accidentali, così da salvaguardare il proprio investimento.

Cos’è un’assicurazione per smartphone

L’assicurazione per smartphone protegge il proprio dispositivo da diverse tipologie di imprevisti, quali, ad esempio, una caduta rovinosa, il display danneggiato o il contatto con liquidi o fonti di calore. In questo modo non si dovranno più pagare di tasca propria i danni causati al dispositivo: sarà l’assicurazione a risarcire il proprietario del dispositivo, riparandolo o, in determinati casi, sostituendolo.

Conviene?

I vantaggi nell’assicurare il proprio smartphone possono essere diversi. Innanzitutto offre una sensazione di maggiore tranquillità: un cellulare assicurato consente di stare più sereni in caso di danni accidentali in quanto si è sicuri che il proprio dispositivo venga riparato. Altro vantaggio è il risparmio economico dal momento che l’assicurazione permette di riparare danni a volte troppo costosi da affrontare di tasca propria, molto spesso non coperti dalla garanzia biennale già inclusa nel prezzo di acquisto. Non bisogna tralasciare, infine, i tempi di riparazione o sostituzione in quanto risultano molto più rapidi della media.
Gli smartphone sono dispositivi soggetti, nel corso del tempo, ad una diminuzione del proprio valore e, quindi, del prezzo di mercato, vista anche la rapidità con la quale alcune aziende produttrici presentano i nuovi modelli. Per questo motivo, molti potrebbero pensare che non valga la pena assicurare cellulari acquistati a prezzi bassi, ma non è del tutto vero. Una polizza per smartphone pagati poco potrebbe essere conveniente soprattutto nel caso in cui il danno avviene a distanza di poco tempo dall’acquisto.

Sicuramente molto più conveniente è l’assicurazione per quei modelli che riescono a mantenere un valore simile a quello iniziale, come ad esempio gli iPhone. Ciò è dovuto al fatto che Apple presenta i nuovi modelli in maniera molto meno frequente rispetto ai suoi rivali. Esistono numerose agenzie e società che offrono vari tipi di assicurazioni per smartphone. Tra queste non possiamo non menzionare Yolo, un’azienda tra le più competitive nel mercato.

L’assicurazione Yolo

Attraverso un servizio completamente online, è possibile stipulare una polizza di assicurazione iPhone su Yolo, denominata Yolo Smartphone, la quale prevede la copertura anche per altre marche quali, ad esempio, Asus, Huawei, Samsung, Motorola e tante altre. Yolo Smartphone è una polizza che offre un servizio di assistenza e riparazione rivolto sia a cellulari usati sia a quelli nuovi. Il costo viene calcolato online direttamente nel sito, indicando marca e modello. Risulta tra le più convenienti in circolazione dal momento che parte da un costo pari a 3,50 euro, aumentando in base al modello dello smartphone.

La polizza assicura che il proprio dispositivo venga riparato e, nel caso in cui ciò non fosse possibile, venga sostituito con uno nuovo o di valore equivalente, con consegna a domicilio gratuita. Non prevede, tuttavia, la copertura in caso di usura o di utilizzo di accessori non approvati dall’azienda produttrice. Sono, inoltre, previsti l’assistenza telefonica dedicata ed il check-up online per la verifica dell’integrità dello smartphone. Il rinnovo della polizza avviene mensilmente fino ad un massimo di due anni e si può procedere con la disdetta in qualsiasi momento.

commenta