I due licei di termoli

Alfano: oggi l’Open day in presenza, lunedì il rientro in classe in sicurezza

Aerazione delle aule, purificazione e monitoraggio continuo dell’aria, distanziamento e sicurezza: così si torna tra i banchi all'Alfano di Termoli (Liceo Scientifico e Classico)

Oggi è previsto l’Open Day in presenza all’Istituto Alfano dalle 15:00 alle 20:00 e finalmente, dopo una settimana di Dad, lunedì 17 gennaio si torna in classe in presenza e in tutta sicurezza al liceo scientifico e al liceo classico, attenti a seguire le nuove disposizioni per combattere l’aumento dei casi.

open day alfano

Grazie alla posa in opera dei nuovi infissi nel plesso di viale Trieste dall’inizio dell’anno scolastico, è stata enormemente migliorata l’aerazione delle aule e degli ambienti comuni.

aule alfano

Già prima delle vacanze di Natale sono stati installati in ogni aula dei due plessi i purificatori d’aria che, grazie ad una nuova tecnologia (tramite plasma freddo) in grado agire in modo continuativo e prolungato sulle sostanze inquinanti, gli odori, gli allergeni, i batteri e i virus (testata anche su Covid-19), sanificano progressivamente gli ambienti anche quando si è costretti a chiudere temporaneamente le finestre a causa del freddo invernale. I dispositivi di aerazione e ventilazione che assicurano un efficace ricambio dell’aria sono un’arma fondamentale per contrastare la pandemia.

«Con questi acquisti abbiamo messo in atto come scuola tutte le misure possibili per garantire la sicurezza e la frequenza in presenza. È in previsione anche l’acquisto di rilevatori di CO2 grazie ai quali sarà possibile monitorare le condizioni dell’aria – precisa il dirigente scolastico Concetta Rita Niro -. Già dall’anno scorso, anche in considerazione del rifacimento di alcune aule che ospitano le classi più numerose e dell’aumento, secondo i protocolli, delle distanze di sicurezza, ogni docente, obbligato ad utilizzare la mascherina, è stato dotato di appositi microfoni portatili per facilitare la comunicazione e l’interazione con gli studenti».

Gli ambienti di lavoro sono ancora più sicuri grazie al distanziamento, che da quest’anno è soltanto raccomandato, e al miglioramento dell’aerazione. «Il rispetto del protocollo antiCovid da parte di tutti e la responsabilità di ciascuno faranno il resto».

commenta