Quantcast

L’olio di Neem per le piante: cos’è e perché funziona

Più informazioni su

    Se hai il pollice verde e desideri dedicarti al giardinaggio con i migliori accorgimenti, ti suggeriamo di procurarti l’olio di Neem. Ne hai mai sentito parlare? Si tratta di un vero e proprio antiparassitario naturale, efficace quanto quelli chimici ma di gran lunga più sicuro per l’ambiente e per tutti gli esseri viventi.

    L’olio di Neem per piante è un must per l’agricoltura biodinamica, o anche semplicemente per coltivare in casa diverse specie vegetali senza alcun rischio. Questa sostanza è nemica di tantissimi insetti e parassiti, e funziona anche come repellente per zanzare e zecche.

    Insomma, un utilissimo rimedio sotto vari punti di vista. L’importante è non esagerare con le quantità, e applicare questo olio con i giusti stratagemmi (che ti spiegheremo in seguito). La corretta concentrazione di olio di Neem non è pericolosa per animali fondamentali per l’ecosistema, come le api!

    Per l’acquisto ti segnaliamo un negozio online in particolare, Grow Shop Italia, specializzato nella vendita all’ingrosso e al dettaglio di articoli per la coltivazione outdoor e indoor. Ogni singolo prodotto è scelto con la massima cura da un team di professionisti, che unisce la propria esperienza a un sincero interesse per l’innovazione.

    Cos’è l’olio di Neem

    Per cominciare, chiariamo cos’è esattamente l’olio di Neem.

    Esso viene ricavato dai semi e dai frutti dell’albero di Neem, o Azadirachta indica: una pianta che cresce spontanea in zone come il Sud-Est Asiatico e l’India.

    L’olio si ottiene attraverso il processo della spremitura, e non risulta mai tossico per gli esemplari botanici o per le persone. È una soluzione al 100% green, che non dovrebbe mai mancare tra gli strumenti di coloro che hanno il giardinaggio come hobby.

    Come si applica l’olio di Neem sulle piante

    Come già ti abbiamo anticipato, quando si tratta di olio di Neem per le piante è indispensabile rispettare un determinato dosaggio. In più, devi sapere che l’olio di Neem non si adopera mai nella sua forma pura: deve sempre essere diluito nell’acqua.

    A tale scopo, poiché ci riferiamo comunque a un olio, è necessario un emulsionante. Uno dei migliori è il sapone di Marsiglia; in alternativa, va bene anche un semplice detersivo neutro per piatti (quanto più naturale e delicato possibile).

    Una buona notizia è che esiste anche l’olio di Neem solubile, come quello disponibile su grow-shop-italia.com. Questo va soltanto sciolto nell’acqua, circa 2-5 ml di olio di Neem per un litro di acqua.

    Come puoi notare, la percentuale di olio è minima al confronto con quella di acqua. Non aumentare le quantità nella speranza di un risultato più rapido: è essenziale non superare il 2-3% di diluizione.

    Il composto di acqua, olio di Neem ed eventuale sapone di Marsiglia va spruzzato sulle piante con l’aiuto di un nebulizzatore. Concentrati soprattutto sulle foglie, e sulle altre parti colpite dai parassiti. Per combattere un’infestazione ci vorranno 3-4 giorni; per la prevenzione, puoi usare l’olio di Neem una volta alla settimana. Fallo dopo il tramonto, poiché l’olio perde molte proprietà sotto il sole, e interrompi il trattamento nella fase della fioritura.

    Contro quali parassiti è efficace l’olio di Neem?

    L’olio di Neem per piante è perfetto nella lotta ai parassiti. Lo raccomandiamo contro i ragnetti rossi, gli afidi, la cocciniglia e la mosca bianca, molto comuni tra le specie da fiore; è ideale anche sui coleotteri come la dorifora della patata, le cavallette, gli imenotteri, i lepidotteri e gli acari.

    Perché l’olio di Neem funziona

    L’olio di Neem non uccide direttamente gli insetti, ma agisce sul loro ciclo riproduttivo. Nel senso che ne blocca lo sviluppo negli stadi giovanili: è un autentico inibitore, grazie alla presenza di principi come l’Azadirachtina A.

    Questo olio, quindi, contribuisce alla creazione di un ambiente sfavorevole alla riproduzione dei parassiti, e ostacola il sistema ormonale degli insetti. Per tale ragione, è ottimo per prevenirne la diffusione. In altri termini, per l’olio di Neem si verificano delle alterazioni nella muta, motivo per cui le larve non riescono a dotarsi della cuticola esterna.

    Tuttavia, questa sostanza è anche repellente ed è suggerita per scacciare gli insetti adulti. È fagodeterrente, poiché impedisce che i parassiti si nutrano delle piante, ed è fungicida. È, dunque, un prezioso alleato delle tue coltivazioni!

    Più informazioni su